Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Progetto Appia Latina, coinvolti 14 comuni del Lazio Sud

via-francigena-latina24ore-76r5445899fdsqwSono quattordici i Comuni del Lazio meridionale che hanno aderito ad “Appia Latina”, il progetto finanziato dalla Regione con l’obiettivo di valorizzare il percorso della via Francigena del Sud.

Nelle scorse settimane si è riunito il Comitato Generale composto dai rappresentanti dei Comuni aderenti (Formia ente capofila, Monte San Biagio, Campodimele, Fondi, Itri, Gaeta, Minturno, Castelforte, Santi Cosma e Damiano, Coreno Ausonio, Ausonia, Castelnuovo Parano, Esperia e San Giorgio a Liri) che ha iniziato ad approfondire il quadro delle iniziative da attuare per migliorare l’accessibilità dei percorsi ed entrare nella rete degli itinerari più battuti.

Innanzitutto, si vuole procedere alla manutenzione dei cammini, lavorando con i gruppi che hanno già iniziato a percorrere la via lungo la direttrice Roma-Brindisi e che hanno scelto l’Appia come asse principale di percorrenza. Si vogliono confermare i tragitti principali e quelli secondari, si vuole lavorare all’attualizzazione delle mappe e si vuole fare un’analisi attenta dei costi nell’ottica di una implementazione dei percorsi e di una transitabilità dei cammini con i mezzi più vari: piedi, bicicletta, cavallo.

Un progetto originale che coinvolge quattordici comuni e due province (Latina e Frosinone) e che ha l’obiettivo di porre in comunicazione due assi diversi della Francigena: quello che segue l’Appia, fino a Suio, proseguendo in Campania e quello che, scendendo da Roma, lungo la Prenestina-Casilina, giunge fino a Cassino per spingersi verso il Molise. Questa scelta strategica consentirà anche di sostenere l’ipotesi del riconoscimento di un tratto della via Micaelica che parte da Monte Saint Michel in Francia e giunge fino a Monte Sant’Angelo, in provincia di Foggia, in Puglia.

Alla riunione del Comitato Generale ha seguito, il 25 maggio, l’incontro del Comitato Tecnico, costituito dai responsabili comunali di strade, servizi manutentivi, infrastrutture e mobilità. Con loro c’erano i camminatori storici della via Francigena e i rappresentanti delle Associazioni giovanili “Accompagna”, “Ti Accompagno” e “Volare”.

Il prossimo appuntamento è fissato per il 17 giugno, a Formia. “Crediamo molto in questo progetto – sostiene il Vicesindaco di Formia con delega al Turismo Eleonora Zangrillo – Puntiamo ad incentivare questa forma di turismo anche con il contributo dei giovani che si sono formati in questo campo e che lo faranno nel prossimo futuro. Ci sono tante associazioni giovanili che, in altre zone d’Italia, già lavorano all’implementazione di questi flussi. Il 17 giugno incontreremo i giovani del territorio che hanno aderito al progetto ‘Torno subito’. Saranno un’importante risorsa per tracciare un’efficace strategia di valorizzazione degli itinerari, capace di attirare quote sempre più rilevanti di turisti”.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.