Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Dalla Regione 2 milioni per gli spettacoli dal vivo, ma le regole cambiano

spettacolo-vivo-live-teatro-foto-video-genericaLa Direzione Cultura dell’Assessorato e Lazio Innova presentano a Latina il nuovo regolamento per lo spettacolo dal vivo e le nuove opportunità di finanziamento per il settore. Appuntamento lunedì 9 maggio alle ore 17 nello Spazio Attivo Bic Lazio in via Carlo Alberto 22.

La Regione Lazio stanzia 2 milioni di euro per il Fondo unico 2016, istituito grazie alla nuova legge sullo spettacolo dal vivo. Operatori del settore, manager della cultura, impresari di rassegne di danza, festival circensi e musicali, artisti, creativi e appassionati hanno finalmente a disposizione, dopo 38 anni, uno strumento innovativo ed efficace che sostiene lo spettacolo dal vivo in tutte le sue forme ed espressioni: festival e rassegne, produzioni, ensemble e circuiti, educazione.

L’obiettivo del regolamento è riequilibrare i parametri per l’erogazione delle risorse e per l’accesso ai fondi su tutto il territorio regionale, riducendo il gap esistente tra grandi e piccoli centri, riconoscere la centralità di tutta la filiera dello spettacolo dal vivo e dei suoi diversi protagonisti come attività economica e di impresa, assicurare risposte sugli stanziamenti pubblici in tempi utili agli operatori.

“Questo è un regolamento che metterà ordine nel mondo dello spettacolo dal vivo e consentirà a tutti gli operatori di lavorare meglio, con la certezza del quando e del quanto, con una data uguale per tutti entro cui presentare le domande” – sottolinea l’assessore alla Cultura e Politiche Giovanili, Lidia Ravera. “Con assoluta trasparenza e chiarezza – continua Ravera – per quello che riguarda i criteri d’accesso e i punteggi assegnati. La chiarezza è anche accesso al dialogo. Per questo la nuova legge istituisce un FORUM, in cui saranno coinvolti rappresentanti di tutte le categorie”.

Dopo i primi due appuntamenti romani, all’ex Caserma Guido Reni e in sala Tirreno nella sede della Giunta regionale, la Regione farà tappa in tutto il Lazio per presentare il nuovo regolamento per lo spettacolo dal vivo con la Direzione Cultura dell’Assessorato che risponderà nel dettaglio alle domande degli addetti ai lavori del settore: Latina 9 maggio, Anguillara 10 maggio, Viterbo 12 maggio, Genazzano 18 maggio, Rocca di Papa 19 maggio.

Per il 2016 le domande per il FUSR dovranno essere presentate dal 3 maggio al 30 maggio tramite la piattaforma GeCoWEB (www.lazioinnova.it/gecoweb). Per il 2017 le domande per il FUSR dovranno essere presentate dal 1° al 30 giugno.

Comments

comments

  • Pierpaolo

    E intanto sulla pontina si continua a morire per gli incidenti, i pronto soccorso degli ospedali e gli stessi ospedali sono al collasso, ecc…
    Zingaretti degno fratello di cotanto attore… se si fosse dedicato anche lui allo spettacolo ed al cinema forse avrebbe fatto qualcosa di veramente utile per la società e soprattutto per il Lazio.

  • Pisolo

    Grandi politici della regione Lazio, stanno applicando a pieno la filosofia del “Renzin Hood”, così come disposto dal loro burattinaio centrale: rubare ai poveri italiani (soldi pubblici), per dare ai ricchi e meglio ancora agli stranieri.

MandarinoAdv Post.