Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Ginocchio rotto, addio agli Europei per il portiere pontino Mattia Perin

mattia-perin-3Ginocchio rotto e addio a campionato e a Europei per Mattia Perin, portiere di Latina che gioca nel Genoa e tra le riserve della nazionale. Oggi sarà operato a Roma presso la clinica Villa Stuart per la rottura del legamento crociato del ginocchio destro avvenuta sabato scorso durante uno scontro di gioco con il compagno di reparto Munoz. Un infortunio che obbligherà il portiere del Genoa e della Nazionale a rimanere fermo per circa sei mesi costringendolo a rinunciare alla prevista avventura con l’Italia di Conte agli Europei in Francia. Il dramma sportivo ha scosso i compagni di squadra di Perin, oggi increduli al campo di allenamento di Pegli e tutto l’ambiente calcistico. «In bocca al lupo Perin, tornerai più forte di prima» ha scritto in un tweet il portiere della Juventus e della Nazionale Gianluigi Buffon.

Attorno a Perin si sono stretti tutti i tifosi che attraverso i social network hanno fatto sentire il proprio affetto e il proprio appoggio al portiere di Latina, cresciuto nel settore giovanile del Grifone, con il quale ha conquistato il titolo di campione d’Italia Primavera. Da tre stagioni è il portiere titolare della prima squadra in serie A nonostante la giovane età, appena 23 anni. Perin ha lasciato un messaggio sui social network: «Più forti di chi ci vuole morti. Senza motivazione non c’è sacrificio, senza sacrificio non c’è disciplina e senza disciplina non c’è successo!!. Adesso più di prima?».

L’estremo difensore rossoblù si è infortunato a Reggio Emilia durante la sfida con il Sassuolo. Uno scontro fortuito con il compagno Munoz durante un’uscita per bloccare un cross pericoloso. Nonostante il dolore Perin è rimasto in campo producendo l’ormai consueta prestazione di altissimo livello, a conferma di una stagione che lo ha visto sempre protagonista in positivo con alcuni picchi di altissimo livello come il rigore parato a Di Natale all’ultimo minuto della delicata sfida con l’Udinese al Ferraris, che ha segnato la svolta della stagione rossoblù. Una stagione che non era iniziata nel modo migliore per il portiere che il sei giugno scorso era stato costretto ad operarsi per riparare il tendine sovraspinato della spalla destra infortunatosi in campionato. Rientrato a metà ottobre, Perin non ha più abbandonato la porta contribuendo alla salvezza del Genoa.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.