Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Basket, Benacquista vince il derby con Virtus Roma: la salvezza è a un passo

basket-lilov-latina-roma-2016Era la partita da vincere a tutti i costi, la partita che avrebbe deciso gran parte dell’esito di questa stagione, di quelle partite da lacrime e sangue. E così è stato: sangue, quello lasciato metaforicamente sul campo dopo una gara eroica, e lacrime di gioia per una vittoria splendida. Il derby laziale lo ha vinto la Benacquista Assicurazioni Basket Latina sull’Acea Virtus Roma per 90-85 dopo aver sfiorato nel terzo quarto l’incubo della sconfitta. E’ stata una gara sempre in bilico, fatta di sorpassi e controsorpassi tra due squadre che in palio avevano una buona fetta di permanenza in Lega2. Ma alla fine l’hanno spuntata gli uomini di Gramenzi, forti di un roster dalla nuova linfa dopo gli ultimi arrivi in settimana, Fall e Livov, quest’ultimo autore di una prova superlativa. Il bulgaro ha giocato una gara di carattere, nonostante ancora debba integrarsi a pieno nella sua nuova squadra, dimostrando nel momento di massima difficoltà nella gara che la scelta della famiglia Benacquista è stata più che azzeccata. Ancora una volta bellissima gara di Uglietti, a referto con 17 punti e con una difesa sensazionale sul temuto Voskuil. Novacic e Tavernelli (ben 8 assist a referto) hanno contribuito non poco alla vittoria finale, anche loro a levar i nodi dal pettine quando la difesa dell’Acea sembrava non lasciar spiragli.
In casa Virtus non sono bastati i 34 punti di un gigantesco Olasewere, da rivedere la tenuta psicologica e difensiva di Voskuil e Callahan. I giocatori di coach Caja a fine gara sono stati contestati duramente dai tifosi capitolini accorsi al Palabianchini per sostenere la Virtus: un brutto episodio, unica macchia in una serata da incorniciare.

A fine gara Franco Gramenzi parla molto entusiasto della gara dei suoi ragazzi: “C’è soddisfazione perchè ritengo Roma una sqaudra molto forte. Voglio ringraziare la società che in settimana quando si è presentata l’opportunità di Lilov lo ha preso immediatamente. Oggi a posteriori la decisione si è rivelata ottima per l’apporto di Lilov insieme a quello di tutta la squadra. Ringrazio i ragazzi perchè in un momento difficile quando siamo scesi a -7 hanno mantenuto la calma. Tavernelli sta disputando una stagione straordinaria, è lui la mente di questa squadra”.

Finalmente coach Gramenzi può sorridere e guardare a questo finale di stagione con animo speranzoso e ottimista. La salvezza matematica è ad un passo e i playoff, per chi ama sognare, sono ancora lì all’orizzonte, perseguibili e non impossibili.

PARZIALI: 25-24, 22-25, 19-20, 24-16

BENACQUISTA ASSICURAZIONI BASKET LATINA: Grande, Tavernelli 14, Tagliabue 6, Novacic 15, Fall 7, Ihedioha 7, Uglietti 17, Mei 3, Pastore 9, Lilov 12, Di Ianni n.e.

VIRUTS ACEA ROMA: Olasewere 34, Meini 4, Maresca 6, Leonzio 1, Callahan 18, Benetti 1, Voskuil 15, Casagrande n.e., Bonfiglio 6, Flamini.

PRIMO QUARTO – Gara subito a ritmi elevati con la tripla di Uglietti e le ottime giocate di Ihedioha che piazza quattro punti consecutivi. Sul fronte Acea risponde bene Olasewere, è 14-11 a 4’37” dopo la prima tripla di Mei da distanza siderale. Ancora una tripla stavolta di Ihedioha ma risponde Callahan da tre. Olasewere intanto continua a segnare e Gramenzi manda in campo il nuovo arrivato Fall al posto di un buon Tagliabue sotto la plance. La seocnda tripla di Uglietti segna il 23-20 a 2’05” da fine quarto. Benissimo Lorenzo Uglietti in difesa su Voskuil che non riesce ancora ad entrare a referto. Finisce 25-24 un primo quarto molto combattuto.
SECONDO QUARTO – Parte molto Fall sotto canestro mentre un Callahan molto nervoso è richiamato in panchina da coach Caja. Dopo poco più di 2′ giocati è 29-27. La prima tripla di Voskuil segna il primo sorpasso Virtus, 31-32 a 6’34”, risponde però con una gran bomba Pastore riportando la Benacquista avanti. E’ Pastore a prendere in mano i suoi in questa parte di gara con ottime giocate da due punti e punteggio sul 38-37 a 4’20”. Sale poi in cattedra il solito Tavernelli che piazza cinque punti consecutivi per il 45-43 a 1’58” da fine quarto. Finisce però con l’Acea avanti 47-49 un bel secondo quarto giocato sempre sul filo del rasoio con nessuno dei due team in grado d’imporre un break decisivo.
TERZO QUARTO – Subito parziale di 4-0 dei nerazzurri che tornano avanti 51-49 grazie a Uglietti e Novacic. Sempre Novacic da tre e poi ancora il croato che piazza ben 7 punti consecutivi per il 58-57 dopo quasi 4′ giocati.  Con il 2/2 di Fall ai liberi il punteggio va sul 62-61 a 3′ da fine quarto. Arbitraggio molto discutibile mentre l’Acea ne approfitta e si fa avanti 62-66, la tripla di Callahan segn il massimo vantaggio 62-69 a 34″.  Tuttavia, due bellissime giocate di Lilov chiudono il terzo quarto 66-69.
ULTIMO QUARTO – Bonfigli e Olasewere riportano a +7 il vantaggio virtus mentre la Benacquista sbaglia due conclusioni forzate da tre punti. Lilov e Novacic (da tre) tengono a galla i nerazzurri, 73-77 dopo 4′ giocati. Gioco da tre punti per Ivan Novacic, grande partita la sua, ed è 76-77. La bomba di uglietti riporta la gara in parità 79-79 a 3′ dal termine, Olasewere fa 1/2 ai liberi ma la tripla di lilov segna l’82-80 Latina. Magnifico assist di Tavernelli per Fall per l’84-80 a 1’33” dal termine di una gara all’ultimo respiro. Lilov fa 1/2 ai liberi dopo una palla recuperata ed è 85-82. Ormai la gara si decide dalla lunetta ed è capitan Tavernelli a condannare la Virtus alla sconfitta e a regalare la gioia più grande al popolo del Palabianchini. E’ Uglietti a chiudere una gara dalle mille emozioni che vede la Benacquista trionfare per 90-85.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.