Website Security Test
Banner Bodema – TOP

FOTO Maggio 2011, la visita di Grillo a Latina quando i militanti erano uniti

  • beppe-grillo-latina-parco-2011-movimento5stelle
  • beppe-grillo-latina-parco-2011-movimento5stelle-2
  • beppe-grillo-latina-parco-2011-movimento5stelle-3
  • beppe-grillo-latina-parco-2011-movimento5stelle-4
  • beppe-grillo-latina-parco-2011-movimento5stelle-1
  • beppe-grillo-latina-parco-2011-movimento5stelle-5
  • adesivo-latina-criminale-beppe-grillo-001
  • BEPPE_GRILLO_FIRMA_LATINACRIMINALE

Sembra passata una vita (sicuramente dal punto di vista politico è così) da quel 13 maggio 2011 quando Beppe Grillo venne a Latina per presentare la lista civica “Movimento 5 Stelle Latina” e firmò anche la petizione Latina Criminale lanciata da Latina24ore.it.

Ai giardinetti parlò di lobby di potere, di un sistema da scardinare, davanti a tanti militanti che all’epoca partecipavano tramite i Meetup, ma anche davanti a tanti curiosi. Alcuni militanti, all’epoca vicini, oggi sono divisi in uno scontro tra Meetup che ha portato, almeno secondo la versione del Direttorio, al diniego del simbolo del Movimento 5 Stelle che dunque non parteciperà al voto a Latina. (foto 1-6 tratte da facebook)

Comments

comments

  • VivaLaGiustizia

    A Latina sembra proprio sia successo il peggio di POLITICOPOLI…
    ..diciamo liste FAKE create ad hoc all’ultimo momento…
    ..diciamo Movimento distratto..
    ..diciamo spada di Damocle di ben tre su tre parlamentari eletti nel collegio di Latina che si sono dimessi dal Movimento..
    ..diciamo personaggi della vecchia politica, che prendono vitalizio, che vorrebbero salire sul “presunto” carro dei vincitori..
    ..diciamo Direttorio che non ascolta la richiesta di legalità che viene dal basso..
    ..diciamo che tutte le scuse sono buone quando non si è in grado di discernere tra MeetUp e MeetUp..
    …diciamo che non si è voluto dar voce ai cittadini permettendogli di votare democraticamente sul portale nazionale del Movimento su TUTTI i canditati di TUTTI i MeetUp, fake o non fake, per mero opportunismo..
    …diciamo che un paio di giorni fa a Latina è nato il quinto MeetUp…
    …diciamo che le “regole” non sono affatto chiare anzi, meglio, sono chiare ma opinabili, soprattutto dallo staff M5S e dal Direttorio..
    .. diciamo che le “polemiche” e gli “spifferi” e le “correnti” non sono dovute ai cittadini ma agli arrivisti, a gente che vorrebbe salire sul carro delle politiche e che sin d’ora sta facendo casino…sapete come funziona in politica: nell’acqua sporca c’è posto per tutti..

    La base non ha alcuna colpa se non quella di aver lavorato con coscienza e dedizione e rimettendoci tanto tempo e tanto denaro al solo scopo di dare possibilità alla cittadinanza di affrancarsi dai miserevoli individui che dominano la scena politica di Latina, come peraltro di tutto il territorio pontino…territorio che vuole votare M5S…
    tant’è che gli ultimi sondaggi lo davano oltre il 20%, sicuramente al ballottagio per il Sindaco, ma l’assurdo è che M5S non vuole Latina!!
    RISULTATO : i cittadini e le cittadine verranno privati della possibilità di esprimere democraticamente attraverso il voto alle comunali il loro dissenso, la loro voglia di cambiamento, la loro voglia di legalità…Le persone che animano i MeetUp vanno in piazza, per le strade sui banchetti, con la gente, per la gente a portare acqua al Movimento…in ogni condizione meteo…
    Non si parli di astrusi meccanismi politichesi…si parli di ciò che è stato fatto o che si farà per la cittadinanza e, dopo che costoro ci avranno messo soldi e tempo, dopo che ci avranno messo la faccia con la cittadinanza della loro città, dopo che avranno ricevuto uno schiaffo in faccia a mano aperta e avranno visto roteare in aria le famose cinque stelle, come ha fatto il Direttorio M5S agli attivisti di Latina, solo allora si potrà parlare per gli attivisti di Latina…
    …e nonostante ciò gli attivisti e la cittadinanza di
    LATINA VOGLIONO POTER VOTARE M5S ALLE ELEZIONI

MandarinoAdv Post.