Website Security Test
Banner Bodema – TOP

VIDEO La Finanza sequestra 120.000 capi falsi in un Outlet a Latina

sequestro-outlet-village-latinaOltre 120mila capi di abbigliamento contraffatti sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Caserta all’interno dell’Outlet Village a Latina, che è stato in pratica svuotato al 90% della sua merce. I capi falsi, è emerso, in particolari pantaloni, giubbotti, felpe, erano esibiti alla vendita accanto a quelli originali, circostanza che ha reso più difficile il lavoro degli inquirenti.

I militari, con il coordinamento della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, hanno poi denunciato i tre responsabili della struttura e della società che distribuiva i capi con il marchio falso per i reati di ricettazione e contraffazione aggravata e frode in commercio. I capi, con il marchio di una nota griffe statunitense, sono stati prodotti nel Casertano presso un opificio di Santa Maria a Vico, che è stato già sequestrato – lo è tuttora – nell’ottobre scorso; allora i finanzieri «fermarono» anche 19 macchinari con i cliché per la riproduzione di targhette e cartellini, per un valore complessivo di 700mila euro.

finanza-vestiti-falsi-latinaLe indagini portate avanti dai militari della Compagnia di Marcianise hanno poi permesso di ricostruire la filiera del falso e di individuare il canale attraverso cui i capi venivano immessi sul mercato; in un primo momento gli inquirenti pensavano che fossero destinati alle fiere e ai mercati di strada, ma l’elevata qualità dei capi li ha convinti che lo «sbocco» potesse essere un altro. I finanzieri hanno così effettuato varie perquisizioni nel Lazio, a Sabaudia e Latina, individuando l’outlet che li commercializzava.

Comments

comments

  • Se non si sa il nome è tutto inutile, perchè si può sospettare di tuttii (anche se magari non c’entrano nulla) e si può rischiare di ricaderci quando questi signori si riorganizzeranno.

    • orango

      C’è il nome, la foto e pure il video!!!!

      • L’ho visto adesso, grazie.

  • Pasquino

    Non ditemi di essere stupiti, mica e’ la prima volta che “capaci” commercianti vengono scoperti a vendere capi contraffatti a prezzi stellari.
    Ovviamente a loro insaputa……..

MandarinoAdv Post.