Website Security Test
top-banner

FOTO Claudio Amendola girerà il nuovo film a Latina con Luca Argentero

Santori Banner
  • claudio-amendola-latina-4
  • claudio-amendola-latina-3
  • claudio-amendola-latina-2
  • claudio-amendola-latina-1

Un nuovo importante risultato per la Latina Film Commission della Provincia di Latina: Le riprese del prossimo film di Claudio Amendola. Dopo “La mossa del pinguino” Amendola ritorna alla regia con un film che vede, oltre al lui, tra i protagonisti Luca Argentero (con cui ha già lavorato nel film di Edoardo Leo “Noi e la Giulia”), e tanti altri amici della sua lunga carriera cinematografica.

Accompagnato dal direttore della Film Commission, Rino Piccolo, il regista con tutta la squadra di produzione tra cui il location manager Maurizio Evangelisti (Il Papa buono, La omicidi), l’aiuto regia Simone Spada (Il professor Cenerentolo, Noi e la Giulia, Che bella giornata), lo scenografo Paki Meduri (Suburra, Gomorra la serie) ed il fidato produttore Caludio Bonivento (Ultra’, Ragazzi Fuori, Pasolini, un delitto italiano, Mery per sempre), hanno setacciato possibili ambienti per il loro futuro progetto a Latina e dintorni.

Dopo i Cesaroni e direttamente da Suburra (co-protagonista con Elio Germano e Pierfrancesco Favino), il regista, narrera’ una storia drammatica e movimentata, scritta per essere ambientata in una citta’ del nord, ma dopo i primi soprallughi a Latina, trasferite le riprese del film in terra pontina.

Amendola ritorna per la seconda volta alla regia, dopo la felice esperienza della “Mossa del pinguino” dopo piu’ di 33 anni di esperienza di cinema e televisione. Durante la prima regia ha gia’ dato prova di essere un regista premuroso, attento e risoluto. Il direttore Rino PIccolo e’ stato conquistato subito dalla sua estrema disponibilita’, cortesia e professionalita’. E dichiara: veramente un artista carismatico, premuroso e stimolante, una bella passeggiata con lui a cerca di locations, fortunatamente definite in poche ore. Tra le locations individuate, la stazione ferroviaria di Latina, il mercato ortofrutticolo, e alcune piazze della citta’. Amendola, subito riconosciuto dai molti fan si e’ reso disponibile per autografi e selfie durante l’intero percorso accompagnato da cori da stadio a suon di “forza roma, forza roma”. La giornata si e’ conclusa con una pausa pranzo nella mitica trattoria del romanista Giorgione.

Una degli importanti risvolti di questo progetto e’ che finanlmente la citta’ di Latina viene identificata per se stessa e non, come succede in altre occasioni, dove viene fatta passare come periferia di Roma o di un’altra citta’ italiana.

Un’inarrestabile punto di riferimento la Latina Film Commission, che pur senza fondi, funge ormai da elemento catalizzatore di importanti produzioni televisive e cinematografiche. Attivita’ importantissime per lo sviluppo dell’economia locale oltre alla ottima prospettiva di incrermento turistico per le nostre bellissime localita”.

Comments

comments

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


MandarinoAdv Post.