Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Carnevale, ecco le principali feste a Latina e provincia

 

CARNEVALE-LATINA2013-38925134Nonostante i tagli e qualche annullamento, il Carnevale sarà festeggiato in molti comuni pontini ma anche nei borghi. Ecco una panoramica degli appuntamenti più importanti.

LATINA. Dopo l’annullamento, poi revocato, il Carnevale di Latina si festeggerà con due giornate organizzate in maniera separata.

Domenica 7 febbraio: Un pomeriggio tutto dedicato ai bambini, organizzato da diverse associazioni locali e movimenti civici. La manifestazione si terrà in centro , Via Eugenio di Savoia.

– ore 15.00: esibizione ” Majorette Blue Twerling”;
– ore 16.00: parata delle mascotte dei cartoni animati;
– ore 17.00: spettacolo di magia internazionali;
– ore 18.00: flash mob sui brani più amati dei film Disney.

Martedì 9 febbraio: tradizionale sfilata di carri allegorici nel pomeriggio ed estrazione dei biglietti vincenti della Lotteria del Carnevale di Latina, la quale si terrà in Piazza del Popolo.

APRILIA. Il Carnevale di Aprilia, dedicato all’Ottantesimo anniversario della sua Fondazione, che si celebrerà il prossimo 25 Aprile, prevede la sfilata di scolaresche oltreché la tradizionale parata dei carri allegorici. L’evento, che ha avuto inizio il 4 di febbraio, prevede:

  • sabato 6 febbraio: ore 15.00: sfilata dei carri e dei gruppi mascherati (la parata partirà da Via de Gasperi – p.zza della Repubblica), seguiranno balli in p.zza della Repubblica con Band musicale e animazione;
  • domenica 7 febbraio: -ore 16.00: sfilata dei carri e dei gruppi mascherati (la parata partirà da Via Roma), 18.30: balli in p.zza con band musicale e animazione;
  • martedì 9 febbraio: ore 15.00: sfilata dei carri ( in partenza da p.zza Don Luigi Sturzo), estrazione della lotteria.

carnevale-sermoneta-bambini2SERMONETA. Sabato 6 febbraio al via la XVI edizione del Carnevale di Sermoneta, una delle poche città che conferma la festa anche per quest’anno. L’Amministrazione comunale in collaborazione con la Pro Loco, l’Istituto Comprensivo Statale di Sermoneta, i Comitati e le associazioni delle Borgate hanno lavorato duramente per organizzare una manifestazione che ormai è diventata uno dei momenti più attesi e spensierati dell’anno. L’appuntamento è alle ore 14 presso l’Area del mercato domenicale di Monticchio. All’interno dell’area saranno organizzati giochi e animazione per grandi e piccoli, musica e dolci carnevaleschi a disposizione di tutti.
Il Carnevale di Sermoneta nel corso di questi anni si è ritagliato un ruolo di prestigio non solo per le coreografie coinvolgenti ma anche per la bellezza dei costumi, tutti realizzati artigianalmente. Solo un carro prenderà parte alla sfilata, ma ci saranno anche i gruppi mascherati delle varie borgate di Sermoneta e le majorettes. Al termine della sfilata, buffet offerto dall’Amministrazione Comunale. La viabilità sarà gestita dalla Polizia Locale di Sermoneta in collaborazione con l’Associazione nazionale Carabinieri di Sermoneta. «La passione dei tanti volontari che ogni anno si adoperano per rendere il carnevale una festa per bambini ed adulti, regaleranno anche quest’anno uno spettacolo emozionante e soprattutto spensierato, fatto di divertimento e di allegria» hanno spiegato il Sindaco Claudio Damiano e il delegato alle attività ricreative Mauro Battisti. «Il carnevale sarà ancora una volta una una grande occasione per rinsaldare lo spirito di comunità. Per questo ringrazio quanti si sono messi a disposizione per contribuire a questa festa, facendo il carro o organizzando gruppi mascherati».

CARNEVALE PONTINO. Il Carnevale Pontino alla sua XX edizione, è nato per iniziativa del “Gruppo Spontaneo del Coordinamento delle Manifestazioni di Carnevale” in collaborazione con i comuni di Pontinia, Sabaudia, San Felice e Terracina, con le comunità di Borgo Vodice, Borgo Montenero, Borgo Hermada. Ha avuto luogo lo scorso 17 gennaio, con la sua storica sfilata dei carri allegorici, e prevede quali sue ultime date:

– 6 febbraio: Sabaudia, ore 14. 30;
-7 febbraio: Pontinia, ore 14.30;
– 8 febbraio San Felice Circeo, ore 14.30;
– 9 feb. Terracina, ore 14.30.

SEZZE Il Carnevale di Sezze dal programma molto ricco, che si concluderà Martedì Grasso con il matrimonio delle sue caratteristiche maschere Peppallachio e Peppa, ha inizio il Giovedì Grasso, il giorno in cui i due sposi vengono adagiati su di un carro trainato da un cavallo e seguito da un corteo festante che, attraversando le vie del centro storico, canta la tipica canzone di Peppalacchio. I due fantocci dopo essere stati uniti in matrimonio vengono, da altri due fantocci che rappresentano il sindaco e il parroco, seguiti da un corteo di ragazzi vestiti da impiegati comunali e da chierichetti. Il Martedì Grasso Peppalacchio viene messo al rogo, mentre una donna vestita di nero, in vece di Peppa, intona il pianto funebre dialettale.

CISTERNA DI LATINA. Domenica 7 e martedì 9 dalle 15:00 sfilata dei gruppi mascherati, giochi e musica. L’Amministrazione comunale, con la preziosa collaborazione delle associazioni locali, Protezione Civile, la Croce Rossa, la Banda Musicale Città di Cisterna, Akki Pikki, La Fabbrica dei Sogni, Esso Chissi, la Comunità Filippina di Cisterna di Latina, Centro Storico, le classi VA e VB dell’Istituto Comprensivo “Plinio Il Vecchio” e la Fortitudo Cisterna, ha organizzato una manifestazione nel pieno spirito del Carnevale, dove protagoniste saranno le estrosità dei cittadini. I gruppi sfileranno sul corso dalle ore 15, a partire da Largo Silvio Pellico fino ad arrivare a Largo Risorgimento. Torneranno poi su Piazza XIX Marzo per animare, con i bambini, il pomeriggio fra musica, balli, giochi gonfiabili, pop corn, zucchero filato, coriandoli e scherzi. Inoltre, martedì 9,  la Biblioteca Comunale sarà aperta per le letture animate: i bimbi saranno accolti per ascoltare, dalle pagine dei libri, la magia del Carnevale.

“Sarà un carnevale centrato sulle maschere e sui cittadini che hanno voglia di divertirsi in questa antica e sempre gradita festa. Il Carnevale Cisternese, seppur nelle difficoltà delle restrizioni di bilancio, si riappropria della sua dimensione popolare e genuina. Ringrazio particolarmente tutte le associazioni e la scuola perché si sono messe in gioco e con grande disponibilità hanno contribuito alla realizzazione della manifestazione” dichiara il Consigliere Pierluigi Di Cori. “Tutte la manifestazione sarà  a costo zero per la collettività, grazie all’impegno e all’inventiva dei cittadini che hanno voglia di dare al Carnevale Cisternese 2016 un’impronta folcloristica. Come ho già avuto modo di ripetere, vogliamo che le capacità artistiche e artigianali dei nostri cittadini siano sempre la forza della manifestazione, come quest’anno. Il mio ringraziamento va a tutte le associazioni per aver collaborato e dato vita al carnevale. In particolare, poi, ringrazio il Consigliere Pierluigi Di Cori per aver coordinato tutto il lavoro con grande cura e impegno” commenta il Sindaco Eleonora Della Penna. Cisterna non avrà la sua tradizionale sfilata dei carri, per via dei risparmi stabiliti dall’amministrazione comunale. Ciononostante il Carnevale avrà ugualmente luogo, domenica 7 e martedì 9 febbraio. In queste date il Corso della Repubblica sarà chiuso e quest’iniziativa, che non avrà peso alcuno sulle casse municipali, sarà completamente dedicata ai bambini con servizi di animazione.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.