Website Security Test
top-banner

Basket, la Benacquista torna a vincere contro Trapani

Santori Banner

basket-uglietti-LatinaTrapani

Un’altra gara folle della Benacquista termina con il punteggio di 81-75. Finalmente si torna a vincere, ma quanta sofferenza.

Nel primo quarto è Trapani a vincere il primo possesso. Difese subito molto aggressive e ai primi due punti della gara di Mays (Trapani) risponde Mosley dopo aver recuperato un buon rimbalzo offensivo.
Le difese costringono gli attacchi all’errore, Latina forza molto il tiro da tre sbaglando altrettanto e dopo 2’30” di gioco punteggio sul 2-3.
la Benacquista però si sveglia grazie ad una tripla di Tavernelli dopo aver segnato poco prima dalla corta distanza. Un ottimo giro palla porta Mei al tiro facile da tre e la bomba segna il 10-5 per il primo break dei padroni di casa con il time-out dopo 4′ di gioco.
Prima Mei da distanza siderale, poi Ihedioha con un gioco da tre punti (2+1) e in seguito la tripla di Pastore portano Latina sul +12. Tavernelli regala un meraviglioso assist per Mosley e anche Stanback mette la sua prima tripla. Per Trapani sono i soli Chessa e Renzi a tener botta mentre Mays e Tommasini sbagliano molto sotto il pressing difensivo dei nerazzurri.
Il punteggio è di 24-10 a 1’46” dal termine quando calpesta per la prima volta il parquet con la maglia della Benacquista Alessandro Grande, nuovo acquisto nella compagine pontina.
Latina continua a recuperare molti palloni in pressing sui portatori d palla mentre per la Lighthouse è il solo Renzi ad andare a segno grazie ad un’estrema precisione dalla lunetta.
L’ultimo possesso di questo primo quarto è per Latina a 12″ dalla fine: Tavernelli sbaglia ed il punteggio resta sul 26-14.

Il secondo quarto è un massacro dei padroni di casa a sfavore degli ospiti. La Benacquista difende aggressiva, Stanback piazza due meravigliose stoppate consecutive. Il solito Mosley stoppa e poi va a schiacciare. Mays in casa trapani non riesce ad essere incisivo e Latina prende il largo: inizia la “sagra delle triple” con Mei e Stanback. Quest’ultimo in stato di grazia, 13 punti personali per lui e Latina sul +19 quando mancano meno di due minuti al termine del secondo quarto.
Chessa prova a far risorgere i suoi da tre ma risponde ancora un super Stanback implacabile dalla linea lunga. A 46″ dal termine è 47-29 per i nerazzurri. Partecipa alla festa anche Alessandro Grande con la tripla del +21 Benacquista. Mosley in schiacciata (dopo l’enensima palla recuperata in pressing) cala il sipario su un secondo quarto stratosferico per i padroni di casa. Si va al riposo sul 52-21 con una grande Benacquista e una piccola Trapani vittima del tiro a bersaglio degli uomini di Gramenzi.

Si torna in campo e Latina deve saper gestire il vantaggio accomulato con la grande prova del terzo quarto. Neanche il tempo di pensarlo e riecco la solita Benacquista suicida con Chessa e Mays che infliggono ai nerazzurri un parziale di 12-0. Mei dalla lunetta sblocca i suoi che riescono a tornare aggressivi in difesa. Sale in cattedra un meraviglioso Uglietti che, prima da tre e poi in schiacciata in contropiede, riporta Latina sul +18. Punteggio sul 58-40 a 5’41″dal termine.
Ancora un altro recupero difensivo per gli uomini di Gramenzi ma Pastore clamorosamente sbaglia in schiacciata suscitando la rabbia del pubblico. Intanto Trapani passa alla difesa a zona con una 2-3 molto ed aggressiva. Tuttavia, Latina è tornata a recuperare molti palloni in pressing sui portatori e Uglietti (sicuramente il migliore dei suoi in questo quarto) punisce Mays e compagni. Nerazzurri di nuovo a +20 quando mancano poco più di tre minuti alla fine del quarto di gioco.
Mosley schiaccia e segna il tiro libero aggiuntivo, punteggio 65-44. Trapani torna alla difesa a uomo ma un Uglietti immarcabile continua ad andare a segno.
Il terzo quarto si chiude sul 69-51 con i ragazzi di Gramenzi che riescono a porre rimedio ad un inizio quarto disastroso.

Ultimo quarto inaugurato da una tripla di Chessa. Latina dovrebbe gestire l’ottimo vantaggio di cui gode ma i continui errori costringono Gramenzi a rimandare in campo l’uomo della giornata Uglietti. Mosley intanto rifila due stoppate nella stessa azione a Griffin (pessima la sua prestazione) ma è Mays a trascinare i suoi. La Lighthouse torna pericolosamente a meno 9, meno 6 con l’ennesima bomba di Chessa. Latina perde il possesso sulla sirena dei 24 secondi e Renzi da sotto non perdona: meno 4 a tre minuti dalla fine.
Ci prova capitan Tavernelli a prendere per mano la squadra segnando una tripla che è ossigeno per Latina.
Gli ultimi secondi di gara si giocano prevalentemente dalla lunetta con Alessandro Grande che condanna Trapani all’inevitabile sconfitta.
Un’altra gara folle della Benacquista termina con il punteggio di 81-75. Finalmente si torna a vincere, ma quanta sofferenza.

Comments

comments

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


MandarinoAdv Post.