Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Giocare in corsia, i volontari donano sorrisi nel reparto di Pediatria a Latina

giocare-in-corsia-lilt-latinaIl progetto  “Giocare in Corsia” promosso dalla Lega Italiana Tumori di Latina – Sezione Giovani dopo l’avvio della LILT di Treviso, è volto a portare il “gioco” nel reparto pediatria dell’ Ospedale Santa Maria Goretti di Latina, grazie anche alla disponibilità del primario Dott. Scaini. Ciò su cui si punta non è tanto il concetto di terapia, ma quello di umanizzazione.

Perché un bambino, varcata la soglia dell’ospedale, dovrebbe rinunciare al suo “essere bambino”? Tale questione è posta anche dalla Costituzione della Carta dei Diritti del Bambino in ospedale del 1989 che tra i vari diritti riconosciuti al bambino individua: il “Diritto a soffrire il meno possibile; il Diritto a vivere “la normalità”; il Diritto a sapere”.

Se dunque obiettivo primario di chiunque si relaziona al bambino deve essere quello di valorizzarne ed esaltarne la sua essenza, ciò deve essere ancora più garantito quando il bambino entra in una situazione tanto disarmonica e per lui incomprensibile quale è l’ambiente ospedaliero, che poco si avvicina alla sua “normale” vita infantile.

Il gioco contribuisce ad offrire un’opportunità in tal senso, perché occasione di svago, di divertimento, di costruzione, di ideazione, di relazione, di incontro. La mediazione dell’adulto nel gioco, poi, porta al bambino/ragazzo la possibilità di rispecchiarsi, sentendo tenuti insieme gli aspetti di malattia e gli aspetti di salute, in una prospettiva di accoglienza e perciò di sostenibilità della sofferenza, del dolore. Attraverso questa piccola rivoluzione copernicana, secondo cui il bambino in sé considerato è il nuovo epicentro ed il gioco diventa il mezzo per rendere meno estraneo e difficile l’ambiente ospedaliero, i bambini e i ragazzi possono così confrontarsi con esperienze e/o con capacità note a loro stessi, che mettono in risalto aspetti di salute e ne consentono l’espressione nonostante la malattia. Possono scoprire la relazione d’aiuto nel gioco e/o nel progetto condiviso con i pari. Possono agire, decidere, ritrovare una dimensione attiva di propositività.

Al fine di approcciarsi ai piccoli pazienti nel modo più corretto la Lilt di Latina Sezione Giovani promuoverà questo fine settimana un corso di formazione tenuto dal dott. Roberto Michielon, Responsabile Comitato assistenza bambini della LILT Treviso, rivolto sia ai volontari che a tutti coloro che vogliono rendersi utili per questa nobile causa.

Corso lettura fiabe. Venerdì 9 ottobre alle ore 19.00 presso la Galleria Sotà, Via C. Battisti Latina

Corso di formazione e Corso Clown. Sabato 10 ottobre dalle 15.00 alle 19.00 e domenica 11 ottobre dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 18.00 presso la palestra dell’ Oratorio San Marco di Latina. La quota di adesione è di € 10,00 per la copertura delle spese vive del progetto e l’acquisto di materiale didattico per i piccoli pazienti- Max 45 partecipanti – Info e prenotazioni. 3484964235.

Si ringraziano per l’importante contributo apportato al progetto l’Hotel Tirreno di Latina, la Galleria Stoà e le suore dell’ Oratorio San Marco.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.