Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Da Latina a Londra, una coreografa pontina crea un nuovo format che unisce danza classica e contemporanea

sonia-onelli
sonia-onelli

Sonia Onelli

Da Latina a Londra e ritorno. Parte da settembre la partnership tra l’Accademia Balletto di Sonia Onelli (Latina) e la Neon Performing Arts di Londra, un’intesa didattica finalizzata alla creazione di un nuovo metodo di studio della danza e alla formazione di una compagnia di giovanissimi professionisti. Da un paio di anni a Londra, Emanuela Pagliei ha creato Neon Performing Arts (www.neonperformingarts.com), in partnership con la Royal Ballet, The Place e la London Contemporary School. Con lei ha voluto Sonia Onelli. Insieme hanno deciso di creare un nuovo format internazionale mettendo insieme le basi classiche dell’Accademia Balletto e quelle della danza contemporanea della Neon.

Il progetto è stato presentato all’Arts Council e ad altre associazione culturali governative britanniche; due settimane fa è stato approvato con menzione di alto livello, vista la sua rilevanza culturale e didattica. L’Accademia Balletto Città di Latina manderà i suoi insegnanti a Londra a partire da ottobre. La compagnia di danza per giovani ballerini si formerà, dunque, tra l’Accademia e la Neon Performing Arts.  Sarà sovvenzionata dal Governo britannico e prodotta da Farooq Chaudhry, già promoter della più rinomata compagnia Akram Khan. I ballerini saranno in oltre scelti per ballare con compagnie di altissimo livello come la Wayne Mcgraigor, la Royal Opéra House, la Rambert e The Place Production.
sonia-onelli-danzaSonia Onelli, che sarà l’anima “classica” della Neon, è oggi direttrice artistica dell’Accademia Balletto di Latina. Si è formata presso il Teatro dell’opera di Roma, Scala di Milano e Academie de danse Princesse Grace di Montecarlo. E’ autrice e sceneggiatrice di importanti musical quali “Le porte del destino”, “ll libro magico”, “Teenager”,  “C’era una volta”. Ballerina in varie trasmissioni Rai e Mediaset, vincitrice italiana come miglior coreografia inedita nel 2013, è stata la vincitrice assoluta ai campionati italiani di danza classica 2015 con una coreografia danzata da un’allieva dell’Accademia di Latina, Sara Pezzoli, aggiudicandosi il prestigioso titolo di campionessa italiana 2015.
E anche un’intesa di affetti, a conferma di un legame che non si è mai spezzato tra Emanuela Pagliei e la sua insegnante Loredana Guttoriello: la prima ideatrice della Neon, l’altra – assieme alla figlia Sonia Onelli – direttrice dell’Accademia Balletto. Emanuela Pagliei, infatti, deve la sua formazione classica proprio alla scuola di Loredana Guttoriello. Poi il gran volo a Parigi e poi a Londra. Nel suo carnet di ballerina internazionale, l’attività professionale con i più grandi coreografi della danza contemporanea:  da Bruno Collinet a Philippe Decoufle a Franco Dragone.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.