Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Case, Latina capoluogo più caro: 2.026 euro al mq

latina-panoramica-centro-latina24oreNel primo semestre 2015 il Lazio è la regione del Centro Italia che ha visto diminuire più di tutte il prezzo medio delle abitazioni residenziali: – 3%. Questa è la principale evidenza del focus sulla regione contenuto all’interno dell’Osservatorio sul mercato immobiliare residenziale italiano di Immobiliare.it. Secondo il report, a giugno 2015 il prezzo medio al metro quadro richiesto per un immobile nella regione è stato di 2.977 euro, cifra che nonostante un calo maggiore rispetto alla media nazionale (-2,3%) si mantiene ancora ben al di sopra del dato italiano (2.117 euro al mq). I prezzi del Lazio continuano a essere fra i più cari dello Stivale, nonostante il già citato primato di regione con il calo più evidente nel Centro Italia.

Roma con i suoi 3.472 euro/metro quadro medi non solo è risultato essere il capoluogo più caro della regione, ma anche la seconda città capoluogo di regione più cara d’Italia, alle spalle di Firenze. A livello regionale, dopo Roma, i capoluoghi più cari sono risultati essere Latina (2.026 euro/mq) e Viterbo (1.626 euro/mq). Frosinone è la città capoluogo laziale che ha fatto registrare il calo maggiore nell’anno (-14,1%).

Se a livello nazionale l’analisi sul trimestre marzo-giugno fa ben sperare proprietari ed operatori del settore evidenziando cali in netta decelerazione, i ritmi della ripresa del costo delle abitazioni sembrano più lenti nel Lazio dove la media è stata dell’1,4% e dove nessuna delle cinque città capoluogo ha fatto segnare livelli prossimi allo zero, come accaduto in altre regioni d’Italia. I valori degli immobili residenziali sono quindi ancora in calo in tutta la regione, sia a livello semestrale che a livello trimestrale.

Nei primi sei mesi dell’anno a scendere in maniera più evidente sono stati i prezzi medi al metro quadro richiesti per gli immobili a Frosinone, dove il calo è stato del 10,1%. Seppur meno, anche Viterbo ha perso molto in termini di valori immobiliari (-5,4%), mentre ha tenuto meglio Latina dove nel semestre il calo è stato dell’1,9% e nel trimestre dell’ 1,4%, con valori quindi abbastanza vicini alla stabilità. A Rieti se il dato semestrale poteva far ben sperare, con un calo di appena lo 0,7%, il trimestre più recente denuncia una ripresa della discesa dei prezzi, calati del 2,5% da marzo a giugno.

Comments

comments

  • pasquino

    2.026 al mq????????????? ma lrima di postare un articolo una verifica? se vi fate un gireto, tra centro ( 4/5000 / mq ) e petiferia ( minimo 2.500) fare media con 2016 e’ dura……
    Molto probabilmente, i furbetti, nel dichiarare il prezzo al mq, includono, senza abbattimenti, qualsiasi cosa, terrazzi, balconi, cantine marciapiedi etc etc ed eccoo che il prezzo al mq diventa ” abbordabike”.

MandarinoAdv Post.