Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Latina, non approva la relazione della figlia e massacra di botte il fidanzato

Non approvava la relazione della figlia con un ragazzo e decide di picchiarlo in una palestra, chiudendolo nello spogliatoio. La polizia ha arrestato due persone di 43 anni, Milko Valle e Simmaco De Lucia, colpite da ordinanza firmata dal giudice Cario.

I reati contestati sono di lesioni aggravate e sequestro di persona. I fatti si riferiscono al decorso mese di marzo quando due giovani di Latina furono malmenati e tenuti segregati per circa mezz’ora nei locali di una nota palestra del capoluogo.

“Dalle attività d’indagine della II sezione della Squadra Mobile – si legge in una nota – è scaturito che i motivi dell’aggressione, nel corso della quale i due malcapitati hanno riportato lesioni al volto, escoriazioni e traumi contusivi ripetuti alle gambe, sono da ricercarsi nell’avversione da parte di Valle alla relazione della propria figlia con uno delle vittime. Al fine di portare a compimento quanto ideato, Valle ha attirato con uno stratagemma le persone offese presso la palestra e successivamente, unitamente al suo complice, ha rinchiuso i due giovani nel locale massaggi per colpirli ripetutamente al volto ed alle gambe intimandogli di interrompere la relazione con la figlia”.

E’ stata applicata la misura cautelare della detenzione in carcere in quanto è stato rilevato il concreto pericolo di reiterazione del reato da parte di Valle considerate le sue passate condanne per gli stessi reati di lesioni. De Lucia avrebbe invece tentato di coprire il complice, all’arrivo della polizia, dicendo che non era accaduto nulla.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.