Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Il Pd organizza una petizione online contro la metro leggera

Il PD è contrario al progetto della Metro Leggera di Latina “a causa del contratto economico capestro che la decaduta amministrazione di centrodestra ha firmato con la società Metro Latina”. “A Latina Scalo – spiega Fabrizio Porcari – la preoccupazione è ancora maggiore dato che, quel tram su gomma spacciato dal centro destra per metro, dividerebbe in due parti il nostro territorio. La metro dovrebbe passare al centro di via della stazione dividendola in due carreggiate separate e provocando l’eliminazione di tutti i parcheggi lungo il tratto interessato. La nostra comunità non può accettare questa ulteriore servitù che non tiene per niente in considerazione le esigenze dei cittadini di Latina Scalo. Durante la votazione nel consiglio comunale, il centro destra, aveva assicurato al PD che l’intera infrastruttura sarebbe stata realizzata senza nessuno esborso da parte del comune. Oggi sappiamo che così non è. Infatti in fase di calcolo dei costi c’è stato un errore tecnico che ha provocato una mancanza di circa 2.300.000 € dal finanziamento preventivato e i costi reali dell’opera. Quei soldi mancanti li dovrà pagare il comune. Questi soldi, già dal prossimo bilancio devono essere impegnati e non possono essere usati per nessun altro scopo. In sintesi il prossimo bilancio del comune di Latina avrà in totale 3.000.000 € per investimenti in opere pubbliche dai quali però bisognerà stralciare quei 2.300.000 € per la metro che non possono essere utilizzati. Quindi in pratica l’intero ammontare degli investimenti in opere pubbliche sarà di soli 700.000 € circa”.

“Abbiamo lanciato – continua Porcari – una petizione online sottoscrivibile su www.petizionionline.it (titolo petizione: Fermiamo la Metro di Latina) oppure su www.fabrizioporcari.it finalizzata a chiedere la declaratoria di nullità del contratto con il concessionario (la possibilità di annullamento del contratto) o comunque dell’apertura del contenzioso con la società Metro Latina per evitare la realizzazione di un’ inutile e dannosa opera che ricadrebbe solo sulle spalle degli incolpevoli cittadini di Latina”.

Comments

comments

  • Mino

    Perchè,per una volta,invece di criticare l’altra parte non fate VOI una proposta seria?Per una volta!

  • mauro!!

    Mino perché per una volta non voti tu di qua?? Non tibasta lo schifo che ti ha lasciato il raccomanda figlie????

  • alessandro marego

    Invece di “azzuffarci” tra cittadini, domandiamoci dove era il PD da 6 anni a questa parte.
    Inoltre le affermazioni del Porcari sono molto superficiali, sembra solo uno che sta tentando di cavalcare l’onda del momento.
    Se volete sapene di piu’ cercate “Metrobugia” oppure “Movimento 5 Stelle Latina” su Facebook.

    Alessandro

  • hors

    basta inserire metro bugia qui su lt24 in alto a destra!

  • Latina Ancora Palus

    latina è l’unica città al mondo dove il PD è contro il trasporto pubblico (in questo caso un semplice tram). viva le auto, abbasso la metro-tram !!! ma per favore

  • Claudio Taloni

    Carissima Redazione e cittadini di Latina,

    Mi chiamo Claudio Taloni scusatemi se mi permetto di scrivere queste mie piccole osservazzioni, vi posso dire dato la mia esperienza di vita in un altro paese come il Canada che è una città ben organizzata al mondo ,posso dirvi con certezza che noi italiani abbiamo la nazione più bella del mondo,ma per causa di mal organizzazione e di spese non necessarie si va sempre male,invece di spendere tutti questi soldi per realizzare Metro Latina ,il mio consiglio è quello di rimandare questo bel progetto a qualche anno, sicuramente è una buona idea ma che per il momento non cè bisosogno.
    Il mio consiglio è quello di acquistare per il momento degli autobus speciali che non inquinino l’aria a disposizione del cittatdino , e che sicuramente la spesa sarà molto più economica del previsto,cosi in questo modo si spenderanno meno soldi e ci si dedicherà alla pulizia del paese che ne a veramente bisogno perche molto trascurata,poi sfruttare tali soldi per altre cose più importanti esempio:

    1° Mantenere la città pulita
    2°Ristrutturare gli ospedali
    3°Realizzare parchi per bambini
    4°Aiutare le famiglie veramente bisognose
    5°Ristrutturare le strade
    6°Il controllo della città con più carabinieri ecc…
    7°Cercare di far rispettare le regole al cittadino
    8°Ristrutturare le scuole che fanno veramente pietà
    9°Creare posti di lavoro aiutando le piccole medie imprese a pagare meno tasse ,a tal modo di avere la possibilità di assumere il lavoratore.
    10°A chi non rispetta la nostra città ovviamente parlo dello straniero che viene
    qui a trovare fortuna e un lavoro,mi sembra giusto che se non a documenti e siano entrati nel paese senza questi di essere espulso oppure fare la pratica per entrare in Italia come fanno anche gli altri stati esempio il Canada.
    Questo elenco potrebbe aiutare il cittadino che paga le tasse regolarmente e che senzaltro in questo modo le paga ben volentieri.
    Con questo voglio dire che oggi con tutti questi problemi che il paese sta passando cercare di spendere meglio questi soldi sempre se ci sono!
    aiutare la città a crescere meglio ed ogni comune D’Italia a fare la stessa cosa
    allora si! che andrà tutto bene, ma che non sarà facile perche come ripeto
    non cè rispetto e organizazzione del paese dove ci si vive.

    Con questo vi saluto !!!!e buona fortuna!
    Claudio Taloni

  • Davy

    Dico, ma prima di postare una notizia i link li controllate O NO, in redazione ? il primo dei due link porta ad una pagina fake che propone vendita di mp3, scaricamento musica, ecc… ma insomma ! :|

  • Redazione

    Grazie per la segnalazione Davy

  • fankkkkk

    invece di chiedere di potenziare un servizio di autobus inutile e fallimentare, si chiede la metro leggera, con quello che costa e che causerà, che tristezza vedere come si infonde ignoranza nella gente a latina.

  • adriano

    Giusto per fare chiarezza:

    – questa metro leggera è in uso in molti paesi del mondo tra i quali Francia e Giappone
    – che sia lenta è ovvio (sono tutte lente) ma il punto è che garantisce l’arrivo all’orario previsto, cosa non possibile con auto né bus.
    – è un mezzo ecologico ed è tra i più convenienti sul mercato (molto più del costoso tram)

    Detto questo aggiungo che anche io non sono favorevole alla convenzione che tutela il privato, ma ciò avviene quasi in tutte le convenzioni (vedi cimitero ecc…).

    Sono però nettamente favorevole al Translhor e in generale al trasporto pubblico nella città che conta il maggior numero di auto in tutta Italia.

    Mi aspetterei atteggiamento analogo anche dalla sinistra e dagli pseudo comitati usa e getta.

    E’ una questione di civiltà.

    Saluti

  • Anophele

    credo esista un problema irrisolvibile, non esiste spazio fisico per far passare la metro leggera dentro Latina! Via Matteotti – Epitaffio -LT scalo? IMPOSSIBILE! quindi dovrà passare all’esterno di Latina, Si ma dove? Si esproprieranno decine d’ettari di terreno agricolo? le fermate della metro saranno lontane dal centro storico? Il calcolo dei costi benefici e ricavi risulta NEGATIVO se pensiamo a 5000 passeggeri al giorno per coprire le spese e guadagnarci qualcosa dopo 5 anni d’esercizio, QUINDI la METRO LEGGERA è la solita BURLA dei “politici” imbonitori che ha Latina, vendono ogni genere di porcata, dai porti di Foce Verde e Rio Martino alle Terme di Fogliano ecc…. chi più ne ha più ne metta di frescacce elettorale e spot propagandistici per illudere i cittadini…… creduloni!

  • francesca

    per essere completamente onesti, non solo Moscardelli (che si sta giustamente battendo per la sanità nel lazio) ma anche gli ex consiglieri come De Marchis che stanno portando avanti diverse battaglie comunali come quella importante sulla TIA e lo stesso Porcari che si sta battendo da molto tempo per la Metro al fianco dei commercianti di Latina Scalo e non solo.. tutto il PD meriterebbe una vittoria in questa città e sarebbe ora di premiare quelli che si stanno battendo da anni per la città.. diamo loro la possibilità di governare!esiste o no una meritocrazia?

  • Ico

    Il P.D. (entità impersonale a metà tra i chierichetti delle acli e un buonismo vendoliano Alias moscardelli, de marchis, visari, mansutti, porcari , etc)… Dov’erano quando veniva approvata la metropolitana???? per quanto riguarda i movimenti civici il disinteresse della popolazione (o meglio di quel 55 % di votanti) è sinonimo della melma e putrefazione politica in cui si vuole rimanga Latina.

  • john

    Resta il fatto che ilpd di latina e l unico partito di sinistra contrario ai mezzi pubblici

  • Fabrizio Porcari

    se fa uno sforzo a rileggere tutti i commenti scoprirà che non è così.
    Abbiamo fatto proposte alternative a questo progetto:
    http://www.dagolab.eu/public/LatinaOggi/Archivio/58a283b99fc4db0beeca/pag11latinascalo.pdf
    Siamo contrari a questo tram spacciato per Metro perchè:
    non è vero che non c’è nessun esborso da parte del comune. Il primo esborso è dovuto ad un mero errore di calcolo da parte dell’amministrazione comunale e la differenza tra la parte preventivata e i costi reali (circa 2.300.000€) li deve rimettere il comune di Latina. Questi soldi gia da quest’anno sono in bilancio e non posso essere spesi per nessun altro investimento in opere pubbliche. Lo stesso l’anno prossimo e gli anni a venire.
    Il secondo problema riguarda il numero di passeggeri giornalieri di media (quindi anche natale e capodanno) che devono essere più di 8000 altrimenti il comune deve pagare il mancato introito della società Metro Latina. Per capirci se un giorno i passeggeri saranno 6000 il comune dovrà pagare 2000 biglietti. Per noi la stima di 8000 passeggeri è troppo alta e quindi è una rimissione costante.
    Il terzo aspetto riguarda il contributo regionale preventivato dal comune di 8€ quando invece, per esempio, la Metro di Roma riceve meno di 2€ e visti i tagli del ministro Tremonti alle regioni è impossibile ricevere un contributo così alto. I soldi mancanti tra il contributo effettivamente erogato dalla regione e quello preventivato lo dovrà rimettere il comune.
    Ultimo aspetto i costi preventivati per gli espropri (necessari!) sono molto al di sotto rispetto agli espropri reali, quindi sarà un altro costo per il comune.
    Noi pensiamo che QUESTO TIPO DI TRASPORTO PUBBLICO, CON QUESTA CONVENZIONE ECONOMICA, non sia quello che serve a Latina.

MandarinoAdv Post.