Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Premio Abbado, premiati due giovanissimi musicisti di Latina

Un riconoscimento che aumenta il prestigio nazionale del Conservatorio “Ottorino Respighi” di Latina e dei suoi studenti. Due giovanissimi musicisti del Respighi, Andrea e Riccardo Cellacchi, 18 anni l’uno e 15 l’altro, si sono infatti aggiudicati il primo premio per le sezioni Fagotto e Flauto al noto concorso dedicato a Claudio Abbado.

Il premio, riservato agli studenti dei Conservatori di Musica e delle Accademie, è bandito dal  Ministero dell’Istruzione con l’obiettivo di valorizzare le eccellenze dell’Alta formazione artistica e musicale. E in questo caso eccellenza è la parola giusta, se si tiene conto del fatto che i fratelli  Cellacchi sono risultati vincitori, negli ultimi anni, di numerosi premi in prestigiosi concorsi nazionali ed internazionali, avendo modo di farsi conoscere e apprezzare da artisti di fama mondiale.

Riccardo Cellacchi, flautista e diplomando presso il Conservatorio di Musica “O. Respighi” di Latina nella classe del M° Andrea Montefoschi, ha fatto parte della JuniOrchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia. Ha partecipato ad importanti stagioni concertistiche ed è stato ospite nella rubrica “Saremo Famosi” in diretta su Rai2, in duo con il fratello Andrea. E’ risultato vincitore di diversi premi, tra cui il 1° Premio nel Concorso Nazionale di Flauto “E. Krakamp” Cat. A (2012), il 1° Premio nel Concorso Flautistico Internazionale “Severino Gazzelloni” Cat. A (2012), Cat. B (2014) e il 2° Premio al 21st Jeunesses International Flute Competition Bucharest 2014. Nel 2015 è risultato vincitore delle Audizioni per Concerti Solistici e ha debuttato come solista con il Concerto di Mozart in Re Maggiore con l’Orchestra Sinfonica “O. Respighi” di Latina.

Andrea Cellacchi, ha iniziato lo studio del fagotto a 10 anni e si è diplomato con lode e menzione d’onore presso il Conservatorio di Musica “O. Respighi” di Latina nella classe del M° Marco Dionette. A 17 anni ha vinto il 1° Premio al 6° Concorso Internazionale di Fagotto “G. Rossini” di Pesaro, primo italiano ad aggiudicarsi questo prestigioso riconoscimento. Ha ottenuto il 1° Premio al 12° Concorso Internazionale di Fagotto di Chieri, il 1° Premio Assoluto al 3° Concorso Musicale Premio Crescendo di Firenze. E’ risultato vincitore delle Audizioni Nazionali 2013 indette dalla Gioventù Musicale d’Italia e della Borsa di Studio dell’Università Mozarteum di Salisburgo. All’età di 15 anni è stato ammesso all’Accademia Nazionale di S. Cecilia, dove frequenta tuttora il Corso di Perfezionamento di Fagotto tenuto dal Maestro Bossone.  Ha fatto parte della JuniOrchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia, dove ha ricoperto il ruolo di primo fagotto e con la quale si è esibito in importanti stagioni concertistiche.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.