Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Sclerosi multipla, una mela per la vita: la campagna

In Italia, sono 60 mila le persone con sclerosi multipla: circa il 50% sono giovani. Nel Lazio le persone colpite sono 5600. La malattia, viene diagnosticata tra i 20 e i 30 anni, nel periodo della vita più ricco di progetti. Una malattia cronica, invalidante e imprevedibile; una delle più gravi del sistema nervoso centrale che si manifesta con disturbi del movimento, della vista e dell’equilibrio seguendo un percorso diverso da persona a persona.

Ed è proprio ai giovani che AISM dedica “Una Mela per la Vita”, giunta alla sua sedicesima edizione. Ancora domani, domenica 10 ottobre, 4 milioni di mele emiliano romagnole fornite da Apo Conerpo verranno distribuite in 3.000 piazze italiane. Anche nel Lazio saranno distribuiti  circa 20.000 sacchetti di mele a fronte di un’offerta di 8 euro ciascuno.

Oggi a Roma nella Galleria SORDI, Cristina D’Alberto  in arte  “GRETA” e  Michelangelo Tommaso in arte “FILIPPO” protagonisti della soap opera di successo “Un posto al sole” hanno aiutato i volontari AISM nella distribuzione dei sacchetti di Mele. Contemporaneamente anche a Napoli in piazza dei Martiri, Stefania  De Francesco “KATIA” e Patrizio Rispo “RAFFAELE” hanno accolto i passanti offrendo loro un sacchetto di mele benefiche per la lotta alla sclerosi multipla.

La manifestazione di solidarietà che si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, è promossa dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla e dalla sua Fondazione, l’unica associazione che in Italia si occupa a 360° della sclerosi multipla: promuove ed eroga servizi sia a livello nazionale sia locale, rappresenta e afferma i diritti delle persone con SM e indirizza, promuovere e finanzia la ricerca scientifica. Insieme ad AISM è promotrice dell’iniziativa anche UNAPROA,  la principale Unione di organizzazioni di Produttori Ortofrutticoli d’Europa. “Una mela per la Vita” ha anche il patrocinio di Pubblicità Progresso Fondazione per la Comunicazione Sociale.

L’iniziativa permetterà di raccogliere fondi per sostenere la ricerca scientifica, per incrementare i servizi sanitari e sociali per garantire una maggiore qualità di vita alle persone con SM, e per sostenere il Programma “Giovani oltre la SM”, tramite il quale   l’Associazione intende dare supporto proprio a loro in tutti i progetti di vita: famiglia, lavoro, studio, attraverso diversi strumenti come incontri, pubblicazioni, siti internet. Da questo programma è nato un Gruppo Nazionali Giovani con SM che ha aggiunto un importante tassello nell’approfondire la conoscenza di come i giovani vivano la SM, nel rafforzare con loro il rapporto e coinvolgere altri giovani alla vita associativa.

ANCHE UN SMS SOLIDALE E UN CONTO A “ZERO SPESE” PER SOSTENERE L’AISM

Alla raccolta fondi è legato l’sms solidale. Dal 1 al 13 ottobre basta inviare un sms al 45593 dal proprio cellulare personale Tim, Vodafone, Wind, 3 e Coopvoce donando così 1 euro, oppure chiamare lo stesso numero da telefono fisso Telecom Italia e contribuire con 2 euro. I fondi con sms solidale andranno a sostenere nello specifico un progetto di approfondimento metodologico per l’utilizzo degli strumenti di diagnosi della CCSVI (Insufficienza .

LA SCLEROSI MULTIPLA NEL LAZIO E I SERVIZI SOCIALI E SANITARI DELL’AISM

Le persone con sclerosi multipla in Lazio sono circa 5.600. Sul territorio sono presenti 4 Sezioni AISM a Roma, Frosinone, Latina e Viterbo e un Gruppo Operativo ai Castelli Romani (Roma).

Nel Lazio le Sezioni AISM offrono alle persone colpite dalla malattia e ai loro familiari i seguenti servizi sanitari e sociali: riabilitazione ambulatoriale e domiciliare, telefono amico, terapia occupazionale, visite specialistiche, supporto al ricovero ospedaliero, incontri informativi e attività di sensibilizzazione e raccolta fondi.

Uno dei servizi più efficienti delle sezioni AISM della Regione è quello di segreteria sociale a cui ci si può rivolgere per avere informazioni sulla sclerosi multipla, sui diritti delle persone colpite da questa patologia e per risolvere altri problemi legati alla malattia: dall’adempimento delle pratiche pensionistiche alle barriere architettoniche da cui una persona con sclerosi multipla può essere circondato (come scale senza scivolo, ascensori stretti).

Completamente a carico di AISM regionale, è il servizio di trasporto delle persone con sclerosi multipla con automezzi attrezzati. Per fare ciò AISM è dotata di mezzi propri e si avvale dell’opera di volontari e di giovani in Servizio Civile Volontario. Grande attenzione, poi, viene data all’autonomia della persona, una forma di supporto alla persona con disabilità e alla famiglia nelle attività della vita quotidiana (quale l’igiene della persona, l’aiuto nella preparazione dei pasti e le pulizia di casa). Del servizio usufruiscono sul territorio già numerose persone con sclerosi multipla.

Le Sezioni AISM sono in costante rapporto con le Istituzioni (Comuni, Province e Regioni), e  partecipano a tutti i concorsi indetti a tutela degli invalidi con progetti mirati utili per migliorare  la qualità di vita delle persone con sclerosi multipla.

E’ un fondamentale punto di riferimento per le persone con sclerosi multipla residente nella provincia e per le loro famiglie il Centro AISM di Roma (località Infernetto). Il Centro offre vari servizi: fisioterapia occupazionale, corsi di informatica per disabili, attività di laboratorio, supporto psicologico e attività ricreativa.

Sempre a Roma, la Sezione AISM offre servizi di supporto psicologico, consulenza legale, consulenza sociale, disbrigo delle pratiche, segretariato sociale, supporto all’autonomia della persona, supporto al ricovero ospedaliero, telefono amico, trasporto con mezzi attrezzati, attività culturali, ricreative e di socializzazione, ritiro dei farmaci e AISM da te, servizio di compagnia a domicilio. In occasione di “Una mela per la vita”, un dipendente di Kraft aderirà all’iniziativa di volontariato d’impresa: regolarmente retribuito dalla propria azienda, dedicherà una giornata di lavoro a supporto della sezione.

A Frosinone la Sezione AISM organizza attività ricreative e di socializzazione, di supporto all’autonomia della persona, telefono amico, attività di trasporto e ritiro dei farmaci. Qui, durante la manifestazione solidale, un dipendente di ABB aderirà all’iniziativa di volontariato d’impresa, dedicando così una giornata di lavoro alla sezione.

Nella Sezione di Latina si svolgono attività di consulenza legale, segretariato sociale. Anche qui, tre dipendenti di Kraft aderiranno all’iniziativa di volontariato d’impresa a vantaggio della sezione.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.