Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Adozioni internazionali, a Terracina un nuovo servizio di assistenza

CatturaVerrà inaugurata giovedì 11 giugno, alle ore 17, in via Roma 58 a Terracina, la nuova sede dell’associazione no Profit “Servizio Polifunzionale per l’Adozione Internazionale S.P.A.I.”.

L’associazione, nata grazie ad un gruppo di professionisti dotati di una forte esperienza nel campo delle adozioni nel settore pubblico (Magistrato, Assistente Sociale, Psicopedagogista, ecc), con l’occasione ricorderà anche i suoi 29 anni di attività e le circa 1600 adozioni andate felicemente a buon fine.

L’apertura di questa nuova sede è nata dall’esperienza positiva delle altre sedi funzionanti già da diversi anni e dalla necessità esplicitata ormai tante volte dalle famiglie adottive Spai di farsi conoscere.

La mission che li accompagna sin dal 1986 è, da sempre, quella di tutelare il bene del bambino. L’Ente Autorizzato S.P.A.I. ha la sede principale ad Ancona ed un’altra distaccata a Trento; mette a disposizione, inoltre, tre sportelli informativi in Emilia Romagna, Veneto e Lombardia.

Tutte le sedi sono pienamente operative ed in queste sono presenti professionisti (Psicologhe e Assistenti Sociali) in grado di preparare e sostenere le coppie durante e dopo l’adozione.

L’Associazione in Italia è ormai da anni tra i primi 5/6 Enti tra i 62 esistenti e dal ’93 il Ministero degli Affari Esteri di concerto con il Ministero di Grazia e Giustizia li ha autorizzati a svolgere procedure di adozione internazionale.

L’Ente è operativo attualmente in tutte le Regioni italiane escluse Valle D’Aosta, Calabria e Sicilia. I paesi in cui è accredita e operativo sono: Bolivia, Colombia, Ecuador, Costarica, Albania, Federazione Russa, Ucraina, Romania. In ognuno di questi paesi è presente una sede gestita dal Rappresentante che coordina uno staff di collaboratori per rispondere al meglio alle esigenze organizzative e di assistenza alle coppie e rapportarsi con le Autorità Straniere.

L’associazione, come servizio polifunzionale, è articolata in aree di attività coordinate da un responsabile:

L’area dell’adozione internazionale: lo S.P.A.I. fornisce alle coppie aspiranti l’adozione internazionale ogni informazione e garanzia circa la legittimità della procedura, un’adeguata formazione, preparazione e accompagnamento durante tutto l’iter adottivo in Italia e all’Estero, pre e post adozione.

L’area della solidarietà: studia e realizza concreti programmi di sostegno nei paesi stranieri per promuovere interventi di prevenzione all’abbandono infantile. Sostiene, attraverso la diffusione dell’adozione morale (sostegno a distanza), i bambini in precarie condizioni socioeconomiche, per evitarne l’abbandono: è un tipo di sostegno a distanza, in cui singoli o famiglie si assumono la responsabilità di aiutare un bambino straniero, in condizioni di estrema povertà, a frequentare la scuola e completare il ciclo scolastico o fornendogli un minimo vitale  per nutrizione e cure. Promuove progetti di solidarietà verso l’infanzia volti a garantire i bisogni basilari (salute e istruzione) e/o  realizzando strutture e servizi sociosanitari adeguati o collaborando alla formazione degli operatori professionali locali. Mette in atto interventi di aiuto per emergenze e/o bisogni straordinari;

L’area della promozione: svolge attività editoriale. Organizza manifestazioni, seminari e/o convegni, feste per bambini. Mette a disposizione una rete di genitori adottivi (Referenti di Zona) per informazioni e sensibilizzazione su tutte le attività associative, per favorire lo scambio di esperienze tra famiglie adottive e, a chi intende intraprendere l’iter dell’adozione internazionale, per fornire iniziali, corrette e specifiche informazioni sulla metodologia dell’Ente e sui Paesi.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.