Website Security Test
Banner Bodema – TOP

A Sezze arriva un nuovo treno Vivalto

treno-vivalto-latina-aprilia-romaÈ arrivato sui binari della tratta Roma – Formia il sedicesimo nuovo Vivalto dei 26 acquistati per aumentare l’offerta dedicata ai pendolari del Lazio. A consegnarlo questa mattina, alla stazione di Sezze (LT) il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, insieme all’Assessore regionale alle Politiche del Territorio, alla Mobilità e ai Rifiuti, Michele Civita.

Presenti alla cerimonia anche l’Amministratore delegato di Trenitalia, Vincenzo Soprano e il sindaco di Sezze Andrea Campoli. Si tratta del primo Vivalto che entra in servizio sulla linea FL7 ed è composto da 5 carrozze, di cui una semipilota, ha una capacità di trasporto di circa 600 passeggeri ed è dotato di impianto di climatizzazione, di monitor per la diffusione di video informativi, di videosorveglianza a circuito chiuso, di zona attrezzata per i disabili e di un’area polifunzionale attrezzata anche per il trasporto delle biciclette. L’immissione di nuovo materiale rotabile – è stato spiegato – ha consentito la quasi completa dismissione dei treni ALE80 (vecchie locomotive con età media di 40 anni) su tutte le linee, in particolare le FL4, FL5, FL6. Inoltre, a partire dal prossimo cambio di orario, che entrerà in vigore dal prossimo 15 giugno, sarà possibile procedere a due azioni strutturali: saranno incrementate la composizione dei treni 7549 (Roma-Cassino) e 21980 (Colleferro-Termini) negli orari di punta per il traffico dei pendolari, caratterizzati da un elevato flusso di viaggiatori, passando da una composizione di 5 vetture Vivalto (592 posti a sedere) a 6 vetture Vivalto (720 posti a sedere). Sarà sostituita, inoltre, in maniera strutturale, la composizione di 10 treni effettuati fino ad oggi con 8 vetture a media distanza (630 posti) con 5 vetture Vivalto (592 posti a sedere) per un maggiore comfort ed una capacità più coerente con la frequentazione delle linee. Per Soprano, «oggi è una giornata importante, che conferma il nostro impegno a rispettare gli obiettivi del contratto di servizio stipulato con la Regione, che è diventata un cliente solido, affidabile e con una grande reputazione».

«Un pendolare – io lo sono stato e tra un paio di anni tornerò ad esserlo – sa bene quanto sia importante il diritto a spostarsi in maniera sicura e programmata, senza avere disguidi – ha detto Campoli, sindaco di Sezze – Questo nuovo treno rappresenta un passo in avanti verso il raggiungimento di questi obiettivi».

Comments

comments

MandarinoAdv Post.