Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Omicidio Piccolino, indagini affidate alla DDA di Roma

mario-piccolino-latina24oreVertice stamani alla Procura di Cassino per fare il punto sulle indagini sull’omicidio a Formia di Mario Piccolino, avvocato e blogger noto nel su pontino per le sue battaglie per la legalità.

Considerando anche le tante denunce contro le infiltrazioni malavitose nel territorio e le minacce ricevute da Piccolino negli anni passati, nelle indagini è stata coinvolta la Direzione distrettuale antimafia di Roma.

NESSUNA IPOTESI ESCLUSA. Al momento, secondo quanto si apprende, gli investigatori non escludono nessuna pista, «neppure quella legata alla sua vita privata». Gli agenti, che ieri hanno ascoltato alcune persone, hanno raccolto degli elementi per una descrizione dell’uomo che, dopo essersi fatto aprire la porta dal legale, gli ha sparato un colpo di pistola a bruciapelo in volto ed è fuggito. Piccolino, da sempre impegnato in iniziative per la legalità, gestiva il sito internet freevillage.it, aveva subito in passato molte minacce.

FIACCOLATA. «La fiaccolata di stasera in memoria di Mario Piccolino è stata rinviata di un’ora per consentire al Sindaco di incontrare nel pomeriggio il Prefetto di Latina. Il faccia a faccia servirà a fare il punto della situazione sugli eventi drammatici che nelle ultime ore hanno avuto come protagonista la città. L’appuntamento con la fiaccolata è dunque per le ore 21, con partenza da Piazza Vittoria. Facciamo sentire la nostra voce. Formia non può subire tanta barbarie e girarsi dall’altra parte». Così in una nota il Comune di Formia.

OSSERVATORIO PER LA LEGALITA’. «Alla luce del drammatico episodio di cronaca, mai avvenuto nel territorio di Formia, di cui è stato vittima il noto avvocato e blogger Mario Piccolino l’Osservatorio comunale per la Legalità esprime tutto il proprio rammarico e la sua viva preoccupazione; inoltre auspica che sia assicurato alla Giustizia il killer della spietata esecuzione e che si chiariscano i contorni di questa vicenda grave che le Forze dell’Ordine, cui va la nostra vicinanza, sono chiamate ad affrontare». Così una nota dell’Osservatorio comunale per la Legalità di Formia. «L’Osservatorio – aggiunge – indipendentemente dalle risultanze delle indagini sull’omicidio di Mario Piccolino, propone che tutte le forze sane del nostro circondario si facciano carico di riferire alle più alte cariche istituzionali individuate nei Prefetti di Latina e Frosinone, il Ministro dell’Interno e il Capo della Polizia, l’intervento dei quali è più che mai necessario nel Sud Pontino, zona che nel corso degli anni ha ospitato elementi di spicco della criminalità organizzata ormai ampiamente radicata; tale azione, finalizzata a contrastare il fenomeno mafioso, deve avere come obiettivo finale: l’istituzione di una sezione della Squadra mobile di Latina dedicata solo alle organizzazioni di stampo mafioso e agli accertamenti patrimoniali con Ufficiali di polizia giudiziaria esperti nel settore; accorpamento delle risorse umane tra i vari presidi di Polizia della zona; nell’impossibilità di ottenere gli strumenti di cui ai punti precedenti creare una squadra di polizia giudiziaria con competenza nell’intera Provincia di Latina e che si occupi esclusivamente di mafia». «L’Osservatorio – conclude la nota – ritiene tali richieste di assoluta priorità e non più rinviabili; è il modo migliore con il quale ricordare Mario Piccolino, il suo personaggio e la voglia di accertare, di arrivare fino in fondo».

Comments

comments

MandarinoAdv Post.