Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Erba alta e cancelli abusivi, chiuso il giardino della scuola in Q4

via cimarosa1Continuano i disagi per gli oltre 900 alunni della scuola Don Milani di Latina.

Uno scenario desolante quello che ci si trova di fronte quando si visita la struttura, nei due plessi di via Cimarosa e via Cilea: cancelli di private abitazioni che si aprono direttamente nel giardino, erbacce alte più degli stessi bambini, aule e bagni inagibili.

«Al momento del mio insediamento in via Cimarosa c’era un cantiere – spiega la dirigente scolastica Laura De Angelis – ma al momento della consegna delle aule abbiamo trovato i cancelli di private abitazioni che aprono direttamente sul giardino della scuola d’infanzia. Il 17 settembre ho inviato la prima segnalazione al Comune per chiedere di bloccare i cancelletti in ragione del pericolo che essi rappresentano per l’incolumità dei bambini».

Da quella data si sono susseguiti colloqui, mail, pec e telefonate ma nessuna risposta sembra giunta dall’amministrazione comunale.

Tanto che il 29 ottobre scorso la De Angelis è stata costretta, con un’ordinanza dirigenziale, a disporre la chiusuravia cimarosa7 del giardino. In altre parole, i bambini, di via Cimarosa, sono stati costretti ad effettuare tutta l’attività didattica all’interno del plesso scolastico, rinunciando così ad usufruire degli spazi verdi a disposizione e a godere delle belle e calde giornate. Una cautela questa presa anche per tutelare la sicurezza dei piccoli, in quanto la fatiscenza dei cancelli permette un facile accesso a chiunque.

Da notizie informali sembra che il Comune abbia finalmente dichiarato abusivi quei cancelli chiedendo ai proprietari di risolvere il problema. Ma di ufficiale ancora la dirigente non ha ricevuto nulla.

Tra i due plessi parliamo di oltre 900 alunni coinvolti, con genitori, professori e la dirigente stessa esausta di lottare contro un muro di gomma da parte delle istituzioni che dovrebbero garantire sicurezza e istruzione ai ragazzi e bambini.

La situazione del plesso di via Cilea non sembra certo essere migliore.

via cimarosa9Dopo i temporali che allagarono e portarono parecchi disagi lo scorso anno, i vigili del fuoco, chiamati dalla De Angelis, dichiararono inagibili alcune aule e sei di queste vennero chiuse, insieme a una rampa. A oggi una è stata sistemata mentre cinque aule rimangono chiuse.

«Anche per questo problema è cominciato un lungo carteggio verso l’amministrazione – spiega la dirigente – che non ha mai né risposto né risolto. Le classi vivono situazioni di disagio. Non si può effettuare nemmeno la normale attività didattica, vedi il progetto Samsung sulle nuove tecnologie, il che crea anche un danno economico alla nostra scuola».

Comments

comments

MandarinoAdv Post.