Website Security Test
Banner Bodema – TOP

L’orchestra del Conservatorio di Latina in concerto al teatro D’Annunzio

Un'orchestra-a-teatroIl Teatro D’annunzio di Latina riempito dalle note dell’Eroica di Beethoven, e non solo. E’ quello a cui si potrà assistere, e quello che si potrà ascoltare, il prossimo venerdì 8 maggio, dalle 21:00, con l’esibizione dell’Orchestra Ottorino Respighi.

Il programma della serata, primo degli appuntamenti di maggio di “Un’orchestra a Teatro, prevede le seguenti esecuzioni:

  1. Mendelssohn, Ouverture “Le Ebridi”, La grotta di Fingal op.26
  2. M. von Weber, Andante e Rondò ongarese op. 35 per fagotto e orchestra
  3. van Beethoven, Sinfonia n° 3 in Mi bemolle magg. op.55 (Eroica)

Ad aprire l’evento sarà quindi l’Ouverture di Mendelssohn, considerata da Wagner come la migliore di tutta la musica romantica, e stimata da molti altri musicisti, tra cui Brahms. Seguirà lAndante e Rondò Ongarese op.35 di Carl Maria von Weber, con Marco Dionette fagotto solista, mentre l’Eroica chiuderà il concerto. A dirigere il tutto sarà il Maestro Francesco Belli, clarinettista e direttore di fama internazionale.

Francesco Belli

Francesco Belli

L’Eroica, terza delle sinfonie di Beethoven e scritta nel pieno delle forze creative del compositore, è nota soprattutto per le  vicende legate al titolo. L’opera era infatti nata come dedica a Napoleone Bonaparte, in quanto difensore dell’ideale repubblicano. Quando però Beethoven realizzò che Napoleone si era proclamato imperatore, ritirò la sua dedica, nella presa di coscienza per cui – citando quanto il musicista disse all’epoca – “Anch’egli non è altro che un uomo comune. Ora calpesterà tutti i diritti dell’uomo e asseconderà solo la sua ambizione; si collocherà più in alto di tutti gli altri, diventerà un tiranno!”.

Marco Dionette: diplomato al Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma, ha da subito inizia un’intensa attività concertistica con numerosi gruppi. E’ attualmente docente al Concervatorio Ottorino Respighi di Latina. Collabora con diverse orchestre, tra cui Sinfonica della Rai e Teatro dell’Opera di Roma, Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia, Filarmonica e Teatro alla Scala. Ha partecipato a numerose registrazioni discografiche, radiofoniche e televisive e a tournée in tutto il mondo, con direttori come Baremboim, Bitschkov, Davis, Dudamel, Dutuoit, Gatti, Gergiev, Giulini, Harding, Masur, Pappano, Prêtre, Rostropovitch, Sawallisch, Temirkanov.

Francesco Belli: direttore d’orchestra e Clarinettista, si è diplomato con lode e perfezionato con i Maestri Franco Ferrara e Nicola Samale. Vincitore di diversi concorsi internazionali, ha registrato per la RAI, Radio Vaticana, Cleveland Radio, TV Globo (Brasile),Senal Colombia, CMBF e Cubavision. Ha collaborato con interpreti quali Severino Gazzelloni, Luca Vignali, Jorge Luis Prats, Alessio Allegrini, e molti altri. E’ docente presso i Conservatori di Stato e attualmente è titolare in quello di Latina. Nel 2003 è tra i fondatori della “Latina Philharmonia” dove ricopre l’incarico di Direttore Musicale. La sua ultima produzione discografica “Opera fantasies, Trios & Paraphrases” ha ricevuto Cinque Stelle (eccellente) dalla prestigiosa rivista “Musica”.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.