Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Latina, festa di beneficenza con l’alpinista Daniele Nardi

Il pubblico di Evento Sette CinqueOttimo risultato per la prima edizione di “Evento Sette Cinque”, la manifestazione organizzata dalle associazioni culturali La Quinta Essenza e Nuova Immagine Latina.

Sono state circa trecento le persone che si sono presentate al locale “La Dolce Vita” nel complesso Tecariba a Latina per assistere alla lunga kermesse di artisti e non, che hanno regalato a tutti i presenti una domenica all’insegna della cultura, del divertimento e della solidarietà. Il ricavato infatti sarà devoluto in beneficenza.

A dare il via, la forza dirompente del coro “Mama’s Soul Beats”. Venti mamme accompagnate da quattro musicisti che hanno riproposto brani blues e soul insieme a grandi successi italiani. Dalla musica alla fotografia con il campione del mondo nonché presidente del Fotoclub di Latina Luigi Passero che, nel suo intervento, ha esortato tutti ad andare oltre, alla ricerca di scorci sconosciuti e inediti.

Non è mancato poi il teatro con Christian Mastrillo e Giselda Palombi. Partiti da un vecchio filmato in cui Pasolini parlava della provincia di Latina, hanno concluso con la rilettura di alcuni brani tratti dal libro di Terzani “Un indovino mi disse”. Un invito a guardare il mondo da nuove prospettive, sempre più vicine all’essere umano, ricordando lo stretto legame tra comunità e territorio.

Tra gli ospiti d’eccezione l’alpinista Daniele Nardi, originario di Sezze, che prima di intervenire ha voluto dedicare un minuto in ricordo delle vittime del terremoto in Nepal. Poi Nardi ha parlato della sua ultima impresa sul Nanga Parbat e del tentativo di raggiungere la vetta in inverno (il primo nella storia). Accompagnato da Maria Elena Martini, presidente dell’Associazione Arte e Cultura per i Diritti Umani, ha portato l’Alta Bandiera dei Diritti Umani che tutti i presenti hanno potuto firmare. Ha esortato tutti, giovani e non, a non abbandonare mai passioni e sogni. Di impegno sociale e di volontariato si è parlato anche con l’associazione Pontireti di Latina, che sostiene ragazzi in condizioni di disagio sociale. Nell’occasione è stata presentata la petizione per l’istituzione di un centro di ascolto per adolescenti e genitori.

Il pubblico ha potuto apprezzare la pittura attraverso l’esposizione delle opere dei “The Game of Artists”, studenti del Liceo Artistico di Latina. Dall’arte canonica a quella innovativa, come nella trasformazioni di vecchi vinili in originalissime creazioni, ideate e realizzate da Elio Montagna. E’ stata una lunga giornata animata dalla musica di Claudia Ciccateri, Daniele Cinto, Chiara Alfiero e dai Ghost. Quest’ultimi, utilizzando vecchi bidoni come percussioni, hanno riproposto alcuni brani del loro ultimo album “Guardare lontano”; un invito a superare le difficoltà trovando in se stessi la forza e il coraggio per farlo.L'Alta Bandiera dei Diritti Umani

Tutti cantanti e artisti straordinari, ascoltati con grande attenzione da Mimmo Battista, talent scout della Sony di Monaco. Cantautore e compositore di Sermoneta, si è a sua volta esibito con brani e melodie in versione acustica.

Non è mancato lo spazio per l’alimentazione, ovviamente sotto una chiave salutistica con Massimo Sacco. Esperto di ristorazione e alimentazione alternativa, ha illustrato alcune piccole regole per mangiare sano. Si è poi continuato a parlare di benessere con la scrittrice Rosa Manauzzi. Autrice del libro “Naturopatia per la felicità”, ha spiegato come la chiave per sentirsi meglio è in noi stessi e nella natura che ci circonda.

Spazio al cabaret e al teatro con lo straordinario Mariano Di Martino, alla poesia e alla scrittura con Valentina Coluzzi e Serafino Ettore Manias, e alla danza orientale con Martina Zago e le sue allieve.

Nel corso della lunga kermesse, conclusasi con la musica mixata da Gino Master DJ, è stato consegnato un premio a Meri Drigo per il suo impegno a sostegno della cultura, attraverso numerose iniziative come il “Festival Pontino del Cortometraggio”. Ringraziando gli organizzatori, ha voluto sottolineare come “Evento Sette Cinque” sia frutto della collaborazione tra due associazioni, indicando proprio nella cooperazione come la “via maestra” per il futuro.

E soddisfazione per la riuscita di “Evento Sette Cinque” è stata espressa dagli stessi organizzatori “Volevamo che fosse una manifestazione all’insegna della cultura, del divertimento e della voglia di stare insieme – ha dichiarato Debora Castellani de La Quinta Essenza. Ogni artista ha parlato della propria passione e dei propri desideri anche per la città di Latina e tra i personaggi e il pubblico si è subito creato un comune sentire – ha aggiunto – e questo per noi rappresenta la riuscita dell’evento. Un successo che vogliamo condividere con tutte le persone ci hanno sostenuto”.

E’ stata un’iniziativa nuova per la città. Non soltanto una carrellata di artisti – ha spiegato Franco Borretti dell’associazione culturale Nuova Immagine Latina – ma una giornata in cui condividere anche valori e sogni. Un evento in cui si è parlato anche di volontariato e di impegno sociale”.

Abbiamo notato tra il pubblico tanta curiosità ed entusiasmo. Ci piace pensare che ogni persona che ha assistito ad “Evento Sette Cinque” sia tornata a casa arricchita di nuove consapevolezze. Ed è proprio questo che ci spinge a pensare già alla seconda edizione” ha concluso Manuel Kerry de La Quinta Essenza.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.