Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Al via Lievito 2015 con la forza rivoluzionaria dei Funk Off

Lievito 2015

Finalmente al via, sabato 25 aprile, la manifestazione culturale “Lievito 2015”, che vedrà un susseguirsi di  eventi e incontri fino al prossimo 8 maggio. Ad aprire le danze, alle ore 16:30, saranno i Funk Off, la prima funky marchin’ band d’Italia.

Undici fiati e quattro percussioni, per un totale di quindici elementi – Dario Cecchini (bariton sax, direction); Paolo Bini (trumpet); Mirco Rubegni (trumpet); Emiliano Bassi (trumpet); Sergio Santelli (alto sax); Tiziano Panchetti (alto sax); Andrea Pasi (tenor sax); Claudio Giovagnoli (tenor sax); Giacomo Bassi (bariton sax); Nicola Cipriani (bariton sax); Giordano Geroni (sousaphone); Francesco Bassi (snare drum, corrd. rhythmic section); Alessandro Suggelli (bass drum); Luca Bassani (cymbals); Daniele Bassi (percussion) – che sfileranno nel centro di Latina, invitando tutti i cittadini a partecipare all’unico ed inimitabile evento.

La band, nata nel 1988 in Toscana, conta all’incirca 700 concerti in oltre quindici anni di attività. Innovativo e rivoluzionario, originale e per questo imitato da molti dopo il suo successo, il gruppo  è riuscito ad attribuire un Funk Offnuovo senso al concetto di marchin’ band in Italia, creando un genere che unisce il groove della black music ad arrangiamenti di tipo jazzistico, ad uno stile e ad una melodia italiana, a movimenti e coreografie di grande impatto visivo ed emotivo.

La stravagante e coinvolgente marcia partirà da Corso della Repubblica, proseguirà nell’isola pedonale e arriverà fino a Palazzo M, in un percorso musicale, oltre che fisico, in cui la lezione di New Orleans e dei gruppi folkloristici italiani viene riletta in chiave moderna, dando vita ad un mix che trae ispirazione da George Clinton, Maceo Parker, James Brown, Frank Zappa, ma anche dalle nuove tendenze hip-hop e jungle. Il tutto sarà accompagnato dalla forza dinamica della coreografia, regalando vita a chiunque semplicemente assista allo show.

Al termine dell’itinerario, a Palazzo M, sarà possibile assistere a due mostre: “Le isole delle donne – Arte contemporanea e letteratura” (ore 18:00) e “Pier Paolo&James – Ribelli con una Causa” (inaugurata alle ore 19:00).  “Le isole delle donne – Arte contemporanea e letteratura”, curata da Fabio D’Achille, per la parte artistica, e da Laura De Angelis, per la sezione letteraria, è un’esposizione basata sulla contaminazione e sulla connessione.  Le opere di oltre trenta artiste verranno accostate alla letteratura, così come sette isole saranno accostate ad altrettanti personaggi mitologici e letterari – Cipro e Afrodite, Lesbo e Saffo, Creta e il Minotauro, Ogigia e Calipso, Itaca e Ulisse, Atlantide e l’isola dei morti – e messe in relazione con i temi del nostro vivere. La mostra di David Parenti ,Pier Paolo & James – Ribelli con una Causa”, curata da Luigi Ferdinando Giannini, è invece un omaggio a Pasolini e James Dean in occasione dei 40 e 60 anni dalla loro scomparsa, tramite la raccolta di svariate opere, curate nei minimi dettagli e cariche di appassionate interpretazioni, con le quali l’artista fa rivivere alcuni grandi miti della storia del cinema.

Serata futuristaA fine giornata, sarà allestito un corner di degustazione offerta da Strada dei Vini, dalla trattoria Assunta e dal caseificio dei fratelli Cuomo. A partire dalle ore 21, invece, come proposta serale, le compagnie Maia e della Bombarda daranno inizio alla “Serata futurista”. Attori e cantanti dei due gruppi teatrali interpreteranno alcuni brani del Futurismo come divertente omaggio al noto movimento artistico dei primi anni del Novecento.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.