Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Calcio, il Latina perde in casa con il Catania

latina-calcio-raduno-2014-3Il Latina perde in casa con il Catania con il punteggio di 1-2. Inizia meglio il Latina, pericoloso in area etnea al 2’: sinistro ad incrociare di Alhassan, Gillet è attento e blocca in tuffo. Immediata la risposta del Catania (6’): al siluro di Maniero, Di Gennaro si oppone da campione. Lo stesso numero 7 ospite si ripete al 10’, stavolta l’incornata in acrobazia termina fuori. L’occasione più grossa del primo quarto d’ora, però, la costruisce il Latina: Brosco lascia partire un “missile” dai 30 metri, la traversa salva il Catania. Al 16’ gli ospiti passano in vantaggio: cross dalla sinistra, Maniero anticipa tutti e batte Di Gennaro. I nerazzurri tardano a reagire, i siciliani creano ancora pericoli: Di Gennaro si oppone prima allo scatenato Maniero, poi a Sciaudone. Al 26’, però, ci vuole un grande Gillet per salvare gli etnei: il portiere ospite manda in angolo, con un balzo felino, il colpo di testa di Brosco. Il Latina con il passare dei minuti guadagna metri, e l’ultimo quarto d’ora del primo tempo è tutto di marca nerazzurra: Gillet compie un altro ottimo intervento, stavolta su Bidaoui; poi è Viviani a provarci dal limite, fendente ribattuto da Sauro in scivolata. Dopo 2 minuti di recupero arriva il riposo.

Secondo tempo –  La ripresa parte con un cambio nel Latina: al posto di Bruscagin, c’è Doudou. Proprio il neo entrato ci prova al 4’: sinistro al volo, Gillet si fa trovare pronto. Il portiere rossoazzurro, però, non può nulla al 7’ quando Doudou inventa una sforbiciata da cineteca, palla nel sette: 1-1 al Francioni. Al 17’ il Catania torna in vantaggio: Di Gennaro si piega al destro di Sciaudone. Al 21’ tra i nerazzurri entra Sowe, esce Litteri; nel Catania, qualche istante dopo, Odjer sostituisce Coppola. Il Latina va vicino al pari al 25’: Gillet salva su Doudou. Doppio cambio (28’): Iuliano manda in campo Oduamadi al posto di Ammari, Marcolin sostituisce Sciaudone con Escalante. Ultimo cambio del match al 37’: esce Rosina, dentro Capuano. Forcing finale del Latina, senza esito. Dopo 4 minuti di recupero, al Francioni finisce con la vittoria del Catania.

 

LATINA-CATANIA 1-2

Latina: Di Gennaro, Brosco, Dellafiore, Bruscagin (1’ st Doudou), Angelo, Valiani, Viviani, Ammari (28’ st Oduamadi), Alhassan, Bidaoui, Litteri (21’ st Sowe). A disp.: Farelli, Nelson, Bouhna, Ristovski, Talamo, Jaadi. All.: Iuliano

Catania: Gillet, Del Prete, Sauro, Ceccarelli, Mazzotta, Sciaudone (28’ st Escalante), Rinaudo, Coppola (23’ st Odjer), Rosina (37’ Capuano), Maniero, Castro. A disp.: Terracciano, Calaiò, Barisic, Chrapek, Belmonte, Rossetti. All.: Marcolin

Arbitro: Nasca di Bari. Assistenti: Petangelo di Nocera Inferiore e Intagliata di Siracusa. Quarto uomo: Melidoni di Frattamaggiore

Marcatori: 16’ Maniero, 7’ st Doudou, 17’ st Sciaudone

Note –  Ammoniti: Viviani, Sciaudone, Maniero, Angelo, Valiani

Spettatori paganti: 1520 per un incasso di 25.019 euro. Quota abbonati: 2200 (incasso quota abbonati euro 24.900).

Comments

comments

  • M

    Squadra scarsa come la prima parte della stagione, perché scarsa lo è davvero, adesso è pure finito l’effetto Iuliano. Attaccanti che a mio modestissimo parere non riuscirebbero a trovare posto nemmeno in Eccellenza, e difesa da ridere. Ma siamo in serie B o su scherzi a parte. Che tristezza. Chiaro che Iuliano non può scendere in campo e segnare al posto di questi pseudo attaccanti, che non hanno le palle di tirare nemmeno a 2 e dico due passi dalla porta, (vedi Litteri e Sowe). E noi scendiamo sempre più giù, e Mannarelli dice” orgoglioso dei nostri ragazzi, ci salveremo con il sudore e il sangue) ma che partite vede questo signore, e gli altri fiduciosi dirigenti del Latina calcio, non quelle che vedo io.

  • Idea personale

    Tutto vero,tranne il passaggio su Mannarelli…… Tanto per curiosità se vai a leggere sulla sua pagina Facebook aperta a tutti leggi la sua verità su questa gara. Verità che parla di mancanza di grinta carattere e di attaccamento alle maglia , di come si può perdere ,ma anche del modo in cui la si perde !!!!

    Ragazzi con il lavoro duro e domenica dopo domenica si prova a mantenere la categoria , il resto sono chiacchiere inutili.
    Anche se sfido chiunque a dirmi il contrario, in questo ultime tre gare hai portato a casa un punto ….è bene se fossero stati quattro sarebbero stati il minimo .
    Ma così non è’ stato…..quindi ragazzi chiudetevi dentro, fate quadrato tra voi e portate a casa questa salvezza .

  • Ultima spiaggia

    Non è più il tempo delle chiacchiere, nè quello degli esperimenti, Litteri non è per questa maglia, Bidaoui deve essere più concreto, i gol salvezza devono arrivare da lui e dai centrocampisti, punte non ne abbiamo, deve giocare chi ha voglia di lottare e chi ha la rabbia che oggi non si è vista, squadra molle e impaurita la fotografia del Latina è il gol di Sciaudone, ha avuto il tempo di stoppare pure male alzando molto la palla prendere la mira e calciare forte, il tutto in un tempo infinito! E un invito a Iuliano: in panchina non ci devono stare i dirigenti, troppi galli che cantano…

  • haran banjo

    Appena ho letto la formazione prima della gara e ho visto Litteri centravanti……ho capito subito l’aria.
    Speriamo almeno che Paolucci torni e si ricordi di essere un attaccante.

  • Pino

    Se faccio giocare Litteri, devo fare i cross.
    Se si va sul fondo, a cosa serve quel tocco in più che da’ la possibilita’ all’avversario di prendere posizione?
    Angelo sembra che si sia dimenticato come si mette la palla in area, bidaoui deve sempre fare l’estremo, per carita’ ottimo giocatore x la categoria, ma se deve tenere sempre palla se lo vada a comprare il pallone, così gioca da solo.
    Si aspetta sempre la punizione di viviani, ma almeno date palla al limite dell’area…………………
    Speriamo vada meglio a vercelli.

MandarinoAdv Post.