Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Al Liceo Classico di Latina il primo incontro per la campagna di sicurezza stradale

Si è tenuto questa mattina nell’Auditorium del Liceo Classico Dante Alighieri il primo incontro per la campagna informativa sulla sicurezza stradale, che proseguirà, poi, in altre scuole di Latina e Provincia. Durante l’incontro è stato proiettato, in anteprima assoluta,  un video istituzionale di sensibilizzazione  con protagonista Manuela Arcuri.

Alla conferenza hanno preso parte studenti e docenti, oltre a rappresentanti della Croce Rossa, della Polizia Stradale e Provinciale, dei Vigili del Fuoco, della Prefettura, dell’Associazione Mobilità Sicura Latina e della Latina Film Commission. Assente per motivi di salute, con gran rammarico dei ragazzi, la bella attrice latinense, sostituita, però, dal regista dello spot, Massimo Ferrari e da uno degli attori, Walter Viti.

Foto3 Foto1 Foto4 Foto5 Foto 6 Foto 9 regista Foto 8 vigile Foto 7

L’incontro è stato principalmente di carattere educativo/informativo ed ha puntato l’attenzione, oltre che sull’importanza del rispetto del codice della strada, anche su tutta una serie di fattori fondamentali per garantire una guida sicura, dando modo ai giovani di apprendere i corretti metodi di approccio ai veicoli, nella convinzione che un bravo conducente sia prima di tutto qualcuno che sappia prevenire possibili condizioni di rischio. In tal senso, è stato importante l’intervento  del Presidente di Associazione Mobilità Sicura, Eugenio Di Veroli e, in seguito, dei rappresentanti della Croce Rossa, Gianluca Bolognesi e Luca Palombo, i quali hanno aperto il loro invito ai giovani a partecipare alle campagne di sensibilizzazione promosse autonomamente dalla Croce Rossa.

A seguito degli interventi, è stato presentato il video di sensibilizzazione, totalmente ambientato negli spazi tra il Comune di Latina e Piazza del Popolo, e  grande motivo di vanto per la nostra città, essendo un prodotto totalmente locale per attori, musicisti, regista, locazione. Un video silenzioso, senza parole, basato esclusivamente su musica ed immagini; una piccola storia in cui la tradizionale idea di trasgressione positiva viene ribaltata dalla scelta finale della protagonista, la bella Arcuri, che interpreta il ruolo di una donna desiderata e di successo e che opta per la tranquillità di una cintura di sicurezza in un auto di scarso valore, piuttosto che per champagne e macchine costose. Un modo per mostrare come la vittoria non stia nell’esagerazione, ma nelle scelte fatte con la testa.

E proprio a sottolineare il valore degli interventi e del video istituzionale è stato il Prefetto Favoni: “La cosa migliore oggi è che si è parlato, al di là delle regole, con delle immagini che fanno riferimento alle nostre condotte, per far sì che il bene più importante, la vita, sia tutelato. E’ molto difficile oggi parlare con le regole perché di codici e di leggi ne abbiamo tantissimi, quindi bisogna parlare con quelle cose che tutti credono e riconoscono giuste”.

“Siamo convinti che la scuola non debba dare più soltanto un sapere circoscritto alle discipline, ma più ampio. (…) Noi come scuola abbiamo a cuore non soltanto la capacità dei nostri ragazzi di apprendere, ma soprattutto di diventare ‘uomini'” ha dichiarato il professore Incandela (in rappresentanza del Liceo Classico, primo istituto ad aver aderito alla campagna, ndr), con l’augurio che quello di oggi possa essere solo il primo di una serie di incontri formativi per gli studenti. “Fare educazione stradale significa, secondo me, fornire delle idee per dei corretti comportamenti (…). Solo così facendo si può ridurre il numero di incidenti, si può cominciare a pensare per la prima volta a una vera e propria mobilità sostenibile”.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.