Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Dal regista Carlo Cotti un omaggio ad Anna Magnani e alle terre pontine

carlo-cottiUna voce di dentro” è un progetto filmico del regista Carlo Cotti, che verrà presentato dallo stesso autore in occasione della conferenza stampa Mercoledì 18 Marzo alle ore 11.30 presso la  sala Loffredo della Provincia di Latina. Il progetto racconta di Gloria , donna e attrice dei nostri giorni, ed una sua dichiarazione d’amore al cinema, ad Anna Magnani ed al mare, quel mare della costa pontina tanto caro alla nostra “Annarella”. Il film rendera’ omaggio ad una delle piu’ grandi attrici del nostro cinema ricordata proprio in questi giorni in occasione dell’anniversario della sua nascita.

A Gloria, famosa attrice di teatro,  viene offerto di recitare in una biografia cinematografica la parte di Anna Magnani. L’attrice leggendo il copione si confronta con il ritratto di una donna dal carattere difficile, dove la vita e la scena si confondono. Innamorata del ruolo, inizia pero’ a non riconoscersi in quella vita piena di ansie, dolori e tragedie. PIu’ si immerge nel ruolo della vita della Magnani piu’ si sente sola, sola con quel mito, stregata dal suo magnetismo. E piu’ diventa forte una sua voce di dentro che aumenta la sua frustrazione: Anna Magnani è Unica, Irripetibile. Non imitabile, nel bene e nel male. Gloria tenta di districarsi nella rete del dilemma fra donna e attrice: è il nodo pirandelliano fra persona e virtualità. Gloria Destini, la protagonista, in realtà rifiutando il grande ruolo con una motivazione etica, lo fa quando Anna Magnaniè già attorialmente in lei.

Una voce di dentro e’ un film dedicato alla Magnani senza essere un film su di lei. Ma soprattutto uno spaccato del cinema di oggi, riportando l’attenzione sui valori della sua arte recitativa e registica. Il progetto prende anche ispirazione dall’affetto che il regista Cotti ha condiviso con Anna Magnani per le bellezze paesaggistiche dei nostri luoghi. L’attrice, e’ stata molto legata al Circeo dove ha vissuto ed è poi stata sepolta. Non a caso meta di tanti altri personaggi illustri, tra cui Alberto Lupo, Renato Rascel, Merlini, De Giorgi, Valente, Moravia e Pasolini.

La sceneggiatura ha ricevuto il premio della giuria del Premio Fondazione Giorgio Almirante.

Carlo Cotti è un regista, autore e sceneggiatore che nasce a Milano nel 1939. Giovanissimo si forma al Piccolo Teatro con Strehler. Esordisce come attore per piccoli ruoli in Rocco e i suoi fratelli di Luchino Visconti e in Risate di Gioia di Mario Monicelli con Anna Magnani e Totò. L’incontro con la Magnani gli cambierà la vita professionale, tanto da arrivare a dedicarle il progetto filmico Una voce di dentro e, su suo consiglio, si dedicherà alla regia. Negli anni ‘60 lavora con personaggi del calibro di Nanni Loy, Franco Zeffirelli, Alberto Lattuada e collabora come assistente al teatro Massimo di Palermo con i registi Aldo Mirabella Vassallo, Mauro Bolognini e Filippo Crivelli. Nel decennio successivo lavora come regista pubblicitario con i “Caroselli” per la RAI Radio Televisione Italiana e debutta come regista teatrale al Gerolamo di Milano con “Ieri e Sempre”. Si occuperà di teatro lirico, show musicali, e tornerà a collaborare con Zeffirelli per La Traviata. Nell’87 è candidato al Nastro d’Argento come migliore regista esordiente per il lungometraggio: Sposerò Simon Le Bon. Dal 2003 presenta laboratori sul Cinema all’Università di Catania, di Gela, alla Scuola di Cinema della Città di Milano, allo IED e al CSC della Lombardia. Nel 2008 apre il Novara Film Festival con un docufilm: Semplicemente Anna… Magnani the Magnificent. Nel 2013 la sceneggiatura di Una voce di dentro e’ stata anche premiata al Bafilmfestival.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.