Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Calcio, Latina: nerazzurri verso Avellino. Intanto firma Bouhna

image5-750x400“La valutazione del nostro mercato è molto positiva, siamo contenti di quanto riuscito a fare”. Lo dice il direttore sportivo del Latina Mauro Facci. Senza timidezza, senza se e senza ma. Un mercato, quello nerazzurro, che è stato una rivoluzione: via lo zoccolo duro del passato, da Cottafava a Ricciardi fino a Sforzini e Pettinari; dentro il presente, con Litteri a fare da capofila. Non è ancora il momento di sfoderare le nacchere, certo. Ma le prospettive, buone, ci sono. E non è finita. Perché il Latina che sarà, il Latina che vuole restare tra i cadetti, ha messo a segno l’ultimo colpo del concentrato di riparazione: si tratta di Abdelhakim Nour Bouhna. Prima in prova il marocchino; poi confermato e dunque sotto contratto per una stagione, fino al giugno 2016. Proprio mentre la squadra si preparava per la trasferta di sabato ad Avellino.

Una trasferta dura, come conferma la classifica. Con gli irpini che hanno raggiunto, con determinata sorpresa, il quarto posto. Il tecnico dei pontini Mark Iuliano ha preparato la lista dei convocati. Tra questi non c’è, per ovvi motivi burocratici, Bouhna. Non ci saranno nemmeno gli squalificati Bidaoui e Viviani oltre che l’infortunato Dodou. Assenti anche gli over esuberi Esposito e Milani. Ci saranno però gli altri, tra i quali Ammari, Litteri e Sowe. Che debutteranno dal primo minuto o a gara in corso con la maglia del Leone Alato.

Per quanto riguarda la formazione che sfiderà i lupi verdi, certo è l’impiego davanti alla difesa di Ruben Olivera. L’ex Brescia si è presentato ai tifosi nerazzurri con il gol che nella settimana scorsa ha steso il Livorno. Un biglietto da visita niente male per uno che, tra l’altro, non andava in rete da anni. Tra i pali, al solito, ci sarà Di Gennaro. Comunque in condizioni precarie visto il tormento della gamba che ancora non gli permette di calciare come dovrebbe. In difesa spazio a Brosco e Dellafiore centrali, Ristovski e Alhassan sulle corsie esterne. Con Olivera già piazzato, restano Crimi e Valiani in quello che con tutta probabilità sarà un 4-3-3. Davanti è probabile l’esordio dall’inizio per Litteri che agirà al centro supportato da Oduamadi e, azzardiamo, Jaadi. Potrebbe essere proprio quest’ultimo il pacchetto sorpresa chiamato a sostituire l’assente Bidaoui.

L’arbitro della gara tra Avellino e Latina sarà Renzo Candussio della sezione di Cervignano del Friuli. Per la quarta volta si incrociano le strade dei pontini e del trentasettenne direttore di gara. La prima sancì l’impareggiabile 4 a 0 con cui l’undici guidato da Breda annichilì il Padova. L’ultima invece è a Bari quando il Latina, ancora agli ordini dell’ex condottiero, veniva sconfitto dall’unica e decisiva rete del talentino Joseph Minala.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.