Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Calcio, Crotone 2 – Latina 1. Nerazzurri fanalino di coda della B

CRO

Il Latina esce senza punti dall’Ezio Scida di Crotone e con l’ultimo posto nella classifica di serie B. Infatti Cittadella e i calabresi stessi, diretti avversari per la salvezza, hanno vinto condannando così alla peggiore posizione.

La cronaca – Avvio di match senza sussulti, la posta in palio è alta: i nerazzurri esercitano un buon possesso palla, senza creare azioni pericolose: i primi 15 minuti allo Scida se ne vanno senza emozioni. La prima palla gol del match la costruisce il Latina al 19′: Crimi, servito da Sforzini, sceglie la potenza ma da ottima posizione spara alto. Il Crotone si vede al 23′: Di Gennaro blocca a terra sul destro a giro di Ciano. La gara dello Scida resta equilibrata: non è bella, ma molto combattuta. Il match si sblocca al 40′: Ciano trasforma un calcio di rigore (dubbio) concesso per fallo di Brosco su Torregrossa. Passano 4 minuti e il Latina ristabilisce la parità: Valiani supera Cordaz con un destro imparabile che si infila all’angolino. Dopo 2 minuti di recupero arriva il riposo.

Secondo tempo – La ripresa inizia con una novità nel Crotone: al posto di De Giorgio, c’è Ricci. I rossoblu partono meglio e si rendono subito pericolosi: al 2′ Di Gennaro compie un miracolo su Torregrossa. Al quarto d’ora Drago effettua il secondo cambio a disposizione: Dezi prende il posto di Salzano. Prima sostituzione nerazzurra al 17′: esce Sforzini, entra Paolucci. Al 22′ il Latina resta in inferiorità numerica: ad abbandonare il campo in anticipo è Angelo, espulso per doppia ammonizione. Al 27′ Torregrossa riporta avanti il Crotone: servito sul secondo palo da Ricci, l’attaccante non sbaglia a due passi dalla linea di porta. Drago manda in campo anche Galardo (30′), a fargli posto è Matute. Iuliano risponde con Talamo in sostituzione di Oduamadi. Qualche minuto dopo entra anche Pettinari, al posto di Viviani. Dopo 6 minuti di recupero, allo Scida, finisce con la vittoria del Crotone.

DIRETTA WEB

45’+6′ Finisce la gara. Il Latina esce sconfitto dall’Ezio Scida di Crotone. I nerazzurri non hanno fatto vedere cose nuove rispetto alle scorse settimane. Un buon primo tempo col pareggio raggiunto da Valiani. Poi la rete beffa di Torregrossa e l’espulsione di Angelo hanno tagliato le gambe ai pontini, ora all’ultimo posto solitario della serie B

45’+2′ Ammonito BROSCO. Il difensore era diffidata e salterà la prossima gara del Latina col Livorno

45′ Sono 6 i minuti di recupero

40′ Il Latina ha finito la benzina

38′ Sostituzione Latina: esce VIVIANI entra PETTINARI

30′ Sostituzione Crotone: esce MATUTE entra GALARDO

28′ GOL DEL CROTONE! Calabresi di nuovo in vantaggio con TORREGROSSA 

26′ Conclusione di Paolucci che impegna Cordaz alla deviazione

24′ Ammonito MATUTE

22′ Espulso ANGELO! Doppia ammonizione per il difensore nerazzurro. Latina in dieci uomini

18′ Deludente Sforzini mai in partita

17′ Sostituzione Latina: esce SFORZINI entra PAOLUCCI

7′ Occasionissima Crotone con Torregrossa che punta Ciano libero nell’area di porta ma l’attaccante è in ritardo all’appuntamento col gol

4′ Di Gennaro si dimostra ancora una volta elemento fondamentale del Latina e tra i più forti della serie B

3′ Suicidio di Angelo che con un retropassaggio a Di Gennaro favorisce l’intervento di Torregrossa che viene fermato solo dal doppio intervento del portiere nerazzurro

2′ Sostituzione Crotone: esce DE GIORGIO entra RICCI

1′ È iniziato il secondo tempo

PRIMO TEMPO

45’+2′ Finisce il primo tempo 1 a 1. Dopo il gol di Ciano su rigore dubbio per una leggera spinta di Brosco, arriva il fondamentale pareggio di Valiani a pochi minuti dallo scadere della prima frazione di gioco. Una rete che dà fiducia agli uomini di Iuliano 

45′ Sono 2 i minuti di recupero

43′ GOL DEL LATINA! Pareggio dei nerazzurri con VALIANI bravo a rispondere a proprio favore una carambola fortunosa

39′ GOL DEL CROTONE! Dal dischetto CIANO non sbaglia spiazzando Di Gennaro. Molto dubbio il penalty assegnato dal direttore di gara 

38′ Rigore per il Crotone! Spintarella di Brosco su Torregrossa ma per l’arbitro Di Paolo non ci sono dubbi

30′ Punizione di Ciano dai 25 metri, pallone fuori

19′ Occasione per Crimi che, servito da Sforzini, sbaglia a pochi metri dalla porta. È la prima vera opportunità per i nerazzurri

18′ Ammonito CIANO

6′ Buona opportunità per Crimi che al momento buono viene anticipato dall’intervento di Matute

2′ Prima occasione per il Crotone con la verticale di Torregrossa anticipata solo dall’uscita tempestiva di Di Gennaro

1′ È iniziata la gara

Subito in campo l’ultimo acquisto del Latina, Nmandi Oduamadi. Il tecnico nei nerazzurri Mark Iuliano preferisce il nigeriano al fin qui impalpabile Pettinari. Per il resto formazione confermata con Ristovski e Sforzini davanti. In porta c’è Di Gennaro. Solo tribuna per Shekiladze.

FORMAZIONI UFFICIALI

CROTONE (4-3-3): Cordaz; Balasa, Claiton, Cremonesi, Martella; Maiello, Matute, Salzano; Ciano, Torregrossa, De Giorgio. A disp.: Stojanovic, Galardo, Dezi, Ricci, Minotti, Padovan, Gigli, Modesto, Stoian. All. Drago

LATINA (4-3-3): Di Gennaro; Angelo, Brosco, Dellafiore, Alhassan; Crimi, Viviani, Valiani; Ristovski, Sforzini, Oduamadi. A disp.: Farelli, Bruscagin, Bruno, Paolucci, Sbaffo, Milani, Talamo, Pettinari, Barone. All. Iuliano

ARBITRO: Di Paolo di Avezzano

ASSISTENTI: Di Vuolo – Del Giovane

Comments

comments

  • M

    Che scandalo che è Crimi, ma non sarà il caso di venderlo????

  • @M

    Perché il resto della squadra cos’è? La salvezza è ormai lontana, sono irritanti nel vederli (non) giocare. Sforzini Pettinari Paolucci Angelo sono forse meglio? Ad oggi l’unico vero giocatore del latina è Di Gennaro. Lega Pro e poi si torna a Fondi Terracina e campetti vari. Intanto fine alla fine del campionato per questi pseudo giocatori ci sono i festini.

  • M

    Caspita oggi abbiamo perso contro quella che era l’ultima squadra in classifica e ci ha fatto due pappine, e ci ha regalato a noi l’ultimo posto, certo noi abbiamo quel fenomeno di Brosco che un pochino li aiuta gli avversari a prendere i rigori, siccome come squadra andiamo alla grande, facciamo anche questi regali . Poi, per non farci mancare nulla abbiamo recuperato anche il nonno di Angelo, che dire………senza parole.
    Vero è che sono ritornati Ristowsky, e Alahassan, ma la musica è sempre la stessa, cambiano i giocatori, cambiano i tecnici, ma sempre una squadra di pippe il Latina calcio rimane, e dispiace dirlo anche a chi spera ancora, stiamo correndo come un frecciarossa verso la Lega Pro, senza fermate intermedie.
    Forse forse, secondo me, questa specie di accozzaglia di giocatori giocava meglio con Beretta, e non erano fenomeni allora, ora sono il nulla più assoluto, giocatori senza dignita, non hanno nemmeno la voglia o la dignità almeno di giocarsi le partite, sono scatole vuote. Oggi il telecronista ha rimarcato che noi abbiamo il giocatore (nonno Angelo) che fa più cross in area di tutta la serie B, e questo è vero, come è vero che tutti questi cross, dico non vengono mai presi in area nemmeno per (culo), e da profano mi chiedo, magari bisognerà cambiare il modo di arrivare al gol, magari tirare da fuori e da dentro l’area, oggi Valiani ha segnato, poi volevo segnalare alla fine della partita la spettacolare rovesciata di Pettinari, non segna nemmeno a porta vuota, figuriamoci in rovesciata. In conclusione, obiettivamente penso che questa pseudo squadra debba davvero essere smantellata, facciano giocare la Primavera, abbiamo capito che tanto non verrà acquistato nessuno, loro farebbero una figura migliore in campo. In tribuna quando la nostra povera squadra gioca in casa, nemmeno si contestano più i giocatori, semplicemente li si prende per il culo, al grido di difendiamo le 0a0, oppure passa la palla al portiere, e così dicendo.
    Che tristezza infinita, oltre alla vergogna con il Frosinone che ci hanno fatto fare, tutti i sabati assistiamo a spettacoli indecenti, forse qualcuno dovrebbe rivedere il suo ruolo in società.

  • Fernando Bassoli

    Non capisco proprio perché privarsi di un uomo come Breda, perfettamente integrato nell’ambiente. E’ stato mandato via proprio ora che avrebbe avuto nuovamente a disposizione Ristovski e Alhassan, mi è sembrato un azzardo.

  • Idea personale

    Adesso non vedo molte cose a cui appigliarsi , forza ragazzi !!!!
    Ogni partita sarà una battaglia e alla fine si tireranno le somme !!!

  • M

    Ma quale battaglia, quando giocano contro di noi gli avversari passeggiano comodamente in campo. Le somme le abbiamo già tirate a inizio del campionato, questa squadra sfigurerebbe e avrebbe difficoltà persino in Lega Pro.

  • M

    La prossima partita in casa, se non dovessero giocare i nostri, come è loro abitudine, sarebbe giusto per noi spettatori spernacchiarli, almeno quello.

  • Giggio

    Dai, su, che di questo passo fra un paio di anni tornerete a giocare ai tornei parrocchiali.

  • X

    Dai che tornate in C e vivere in città non diventerà una prigione per le strade chiuse intorno allo stadio!
    Si vede che è arrivata la finanza e i soldi del comune hanno smesso di “sparire” misteriosamente nella squadra!

  • Matteo

    Ma tutti i soldi dei diritti TV SKY non vi chiedete dove sono finiti? Il male della squadra è la dirigenza! Fatta di personaggi dubbi, dietro i quali si celano investitori molto molto strani…. Non mi fate parlare se no me bruciano la macchina.

  • MISTERO

    Cioè ma io dico..tu squadra che vuoi salvarti e fare bene..hai aspettato tanto l’ apertura del calcio mercato per prendere sta benedetta punta che serve e che fai? la prendi dal Crotone tua diretta concorrente che sta come te.. se la società non ha soldi fa bene a tornare in C è inutile prenderci in giro..preferivo che prendevano un bomber vero di serie C (che in B ci veniva tranquillamente con costo abbordabile) anziché un attaccante che con il Crotone non è stato considerato, ma chissà perché…….

  • tipometro

    Serie d è la giusta collocazione. Così finirà l’assedio della città intorno allo stadio.

  • haran banjo

    Aritmeticamente c’è ancora spazio per salvarsi. Il problema è vedere se arriveranno giocatori seri entro la chiusura del mercato. Di errori ne sono stati commessi troppi in estate. Prendere giocatori dal Siena è stato un problema. Gente con la pancia piena di ingaggi pesanti si è seduta non dando il contributo che ci si aspettava. Attaccanti che non segnano neanche a porta vuota e si persevera nel comprare sempre attaccanti che non segnano. Crimi è stato un under21 e questo la dice lunga sullo stato del calcio giovanile italiano.

  • Lupo

    La giustizia fa il suo percorso ci vuole tempo ma colpisce……cari politici !!! Lo sport non può coprire le vostre malefatte …..l
    Dalle stelle alle stalle ……. Da tifoso vero preferisco la mia squadra in lega pro …..ma pulita e che non abbia a che fare la mondezza di questa città. Forza latina

  • Marione53

    Rigore inesistente, prima ammonizione di Angelo inesistente, squadra che non reagisce e non tira in porta. Era giusto il pareggio, ma con solo i pareggi retrocedi senza speranza. Povero Latina, dalle stelle alle stalle!

  • malvaso

    ma erano veramente stelle ? e forse sono meglio le stalle, ma pulite !

MandarinoAdv Post.