Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Basket, Latina espugna il PalaSassi di Matera

latina-basket-nardiLa Benacquista Assicurazioni Latina Basket targata Bartocci vince anche in trasferta espugnando il PalaSassi di Matera e superando la Bawer con il risultato finale di 62-81. Un’ottima prova di squadra con ben cinque uomini in doppia cifra, compreso Drake Reed (10 punti e 7 rimbalzi) utilizzato per soli 16 minuti poiché gravato di falli. Una grande energia ed una brillante intesa tra i nerazzurri, che hanno dimostrato lucidità e determinazione di fronte ai 900 spettatori presenti al PalaSassi. Il rientro di Nardi dopo lo stop di due settimane, ha aggiunto valore alla formazione pontina, che ha potuto contare su un altro combattente in campo (16 punti e 4 assist per Mike). Anche gli ex dell’incontro, Austin e Cantone, hanno dato il loro prezioso contributo sia in materia di punti (rispettivamente 19 e 11) che di collaborazione (9 rimbalzi Kyle, 6 assist Carlo). Sotto le plance di valore i canestri di Ianes e Banti (12 punti firmati per Luca, 8 per Diego) e buono il supporto di Uglietti, Santolamazza ed Ihedioha nei minuti di utilizzo.

BAWER MATERA vs BENACQUISTA LATINA 62-81 (22-24 34-45 62-81)

Bawer Matera: Sacco n.e., Cucco, Greene 17, Fallucca 6, Caceres 1, Richard 3, Baldasso 13, Ciarelli 9, Circosta 7, Dagostino n.e., Paparcone n.e., Tagliabue 6. Coach Bianchi.

Benacquista Latina: Banti 8, Santolamazza 1, Nardi 16, Ihedioha, Uglietti 4, Cantone 11, Austin 19, Di Ianni n.e., Ianes 12, Reed 10. Coach Bartocci.

Arbitri: Galasso Martino di Siena, Marota Giampaolo di San Benedetto del Tronto (AP) e Bongiorni Andrea di Pisa.

Percentuali: Matera tiri da 2 pti 40%, tiri da 3 pti 21%, tiri liberi 65% – Latina tiri da 2 pti 49%, tiri da 3 pti 42%, tiri liberi 70%.

Spettatori: 900

Partono in vantaggio i nerazzurri con il primo canestro del match ad opera di Reed, ma i lucani rispondono immediatamente con Giarelli, Richard e Greene portandosi sul 6-2 al 2’. La tripla diNardi, rientrato dopo l’assenza delle ultime due gare, firma il -1 al 3’, ma la Bawer, grazie ai punti di Greene e Fallucca allunga sull’11-5. Sono Reed, Nardi e Ianes a ristabilire la parità al 4’ (11-11). Si prosegue sul filo dell’equilibrio ed al 6’ il tabellone segna 13-13. Il match scorre con grande intensità ambo le parti ed all’8’ regna ancora la parità: 18-18. Ruotano gli uomini sulla panchina nerazzurra, ma la sfida mantiene la stessa stabilità ed il primo periodo va in archivio sul punteggio di 22-24 in favore dei pontini.

L’avvio della seconda frazione vede i nerazzurri gravarsi subito di 3 falli ed i padroni di casa portarsi in vantaggio di mezzo canestro al 12’ (25-24). E’ pronta la reazione di Latina che con Uglietti e Austin guadagna il +3 (25-28) ma i lucani non si lasciano intimidire ed al 14’ c’è l’ennesima parità: 29-29. Coach Bartocci chiede time-out, ma subito dopo la Bawer si affida ad un recupero di palla di Baldasso concretizzato in due punti (31-29). Sfortunata nelle conclusioni, Latina deve attendere la tripla di Mike Nardi al 17’ per rimettere la testa avanti (31-32). E’ ancora il numero 12 nerazzurro (autore di 14 punti personali nei primi 18 minuti di gioco) a trascinare i suoi sul +5 (31-36) quando mancano 2:34” al termine del periodo. Non demorde la formazione locale ed il canestro dai 6,75 di Greene riporta Matera sul -2 (34-36). La coppia statunitense Reed-Austin (che ha totalizzato 21 punti in totale nella prima metà di gara) sale in cattedra ed a 1:17” dalla sirena il tabellone segna: 34-43 in favore dei nerazzurri. Si va negli spogliatoi con la schiacciata di Kyle Austin che a 21” dal termine decreta il punteggio della seconda frazione: 34-45 in favore della Benacquista.

Al rientro dal riposo lungo sono due ex a smuovere il risultato: Tagliabue per i padroni di casa, Cantone per la Benacquista ed al 22’ il punteggio è sul 38-47. Coach Bartocci è costretto a richiamare in panchina Drake Reed perché gravato di falli (4) mentre sul fronte opposto Giarelli sigla il canestro del -7 lucano (40-47 al 23’). Torna a dettare legge Mike Nardi che con altri 2 punti personali e due ottimi assist per i canestri di Ianes, porta Latina sul 42-53 al 24’. Timida reazione lucana con Baldasso, ma è ancora Ianes a centrare la retina su assist di Cantone (44-55). La Benacquista continua ad avere una buona circolazione di palla, grazie ad un preciso gioco di squadra, ed a mettere Ianes in condizione di realizzare canestri preziosi (47-59 al 28’e 12 punti personali nei primi 16 minuti giocati). Latina gestisce il vantaggio fino alla sirena ed il terzo quarto si conclude con il risultato di 49-62.

L’avvio dell’ultimo periodo, dopo il primo libero realizzato da Richard per Matera, è all’insegna deicanestri dalla lunga distanza: Greene per i locali, Austin per i pontini ed al 31’ il tabellone segna: 53-65. La verve di Carlo Cantone, già dimostrata in precedenza, si riacutizza nell’ultima frazione siglando 2 punti e fornendo l’assist ad Austin per il +17 nerazzurro (53-70 al 33’). Allunga ancora Latina con Banti su assist di Uglietti (53-72) poi la Bawer tenta di reagire con il solito Baldasso ed il bel gioco da 3 punti di Circosta (58-72 al 35’). Il tecnico pontino fa ruotare i suoi uomini, schierando nuovamente Reed e Ianes al posto di Uglietti e Banti, mentre Cantone, al 36’, porta la Benacquista sul 58-76, grazie alla concretizzazione di un canestro seguito da tiro libero supplementare per fallo subito. Mancano 3’ alla sirena finale quando Reed commette il suo 5 fallo ed è costretto ad uscire anzitempo dal parquet ed il tecnico della Bawer chiama time-out. I nerazzurri gestiscono agevolmente i minuti finali, grazie anche ai canestri di Cantone ed Uglietti, e concludendo il match con il risultato finale di 62-81 in proprio favore.

Il prossimo appuntamento con la Latina Basket sarà tra le mura amiche del PalaBianchinidomenica 4 gennaio 2015 alle ore 18:00, quando i nerazzurri ospiteranno al formazione della Mobyt Ferrara.

Comments

comments

  • Ala Leppilampi

    Hai visto, é bastato cambiare l’allenatore per invertire la rotta……
    Facciamo la stessa cosa con il sindaco a Latina

MandarinoAdv Post.