Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Fiorello torna a Viva Radio… 1

Archiviati i sei appuntamenti di ‘Buon Varieta« al teatro Sistina di Roma e in diretta su Radio 1, Fiorello e il suo staff scaldano i motori per l’atteso ritorno su Rai1 a novembre e subito dopo – annuncia Fiorello in un’intervista video ad ANSA.it – »tornerò con Viva Radio…? Forse Viva Radio1«. Molto probabilmente, spiega lo showman, Viva Radio2 traslocherà sulla rete ammiraglia di Radio Rai. Buon Varietà è stato un successo: sei sold out a pochi giorni dall’apertura delle prevendite al botteghino e migliaia di sms arrivati alla redazione di Radio1 durante la diretta. »Io penso a voi dei giornali quando faccio una battuta, quando dico una cosa mi capita di pensare ‘questa sui giornali potrebbe venire benè«, spiega Fiorello. Il bilancio di questo rodaggio di ‘Buon Varieta», pronto a sbarcare a novembre con lo stesso titolo su Rai1, forse al Teatro 5 di Cinecittà, «dovete farlo voi», dice. A suo parere «è andata bene, il consuntivo è ottimo, a giudicare dalla stampa e dal gradimento del pubblico, che ha esternato i suoi commenti sul sito di Radio1 e ha creato pagine sui social network, su Facebook, su Twitter». Per Fiorello «è andata molto bene anche sul fronte degli ospiti, che hanno fatto a gara per partecipare a Buon Varietà. Anche tanti politici hanno fatto a gara per prendere parte a questo spettacolo e qualche volta hanno disdetto all’ultimo momento», spiega Fiorello, in un periodo turbolento animato da «amministrative, referendum e tanta carne al fuoco», sul fronte dell’attualità. «Sono stato fortunato da questo punto di vista», prosegue il mattatore siciliano, che tra i suoi tanti ospiti in platea ha avuto anche il presidente della Camera Gianfranco Fini ed Elisabetta Tulliani. La presenza dei politici nei suoi show non è, del resto, una novità: ai tempi di Viva Radio2 sono intervenuti al telefono Silvio Berlusconi e Romano Prodi e, sempre nel 2006, anche l’allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. Ora chi sogna Fiorello come ospite o vittima? «Non mi viene in mente una persona in particolare – risponde ad ANSA.it – abbiamo capito che con chiunque riusciamo a fare spettacolo». E cita artisti come Jovanotti, Elisa e Giuliano Sangiorgi «che si sono messi in gioco e non sono venuti a cantare il pezzo in promozione, come di solito si fa nelle trasmissioni». Nell’ultima puntata di questo Buon Varietà, ha voluto anche un comico, Checco Zalone. «Mi fa ridere tantissimo. Me lo sono trovato a Bari nel pubblico con tutta la sua famiglia», racconta Fiorello. La fine dell’avventura al Sistina, nel tempio del varietà, lascia un pò di malinconia. «Mi dispiace che sia finita, quasi quasi mi sarebbe piaciuto fare tutto l’anno il Sistina il lunedì». Ma dopo le vacanze in programma c’è Raiuno, poi forse una pausa di qualche mesetto e poi Radio1. Avvistando Luca Palamara. presidente Anm, Fiorello si impossessa del microfono di Ansa.it per tentare uno scoop e gli chiede: «Sul legittimo impedimento il referendum ha dato il suo responso. Cosa ne pensa?». Ma Palamara ride e replica: «Mi avvalgo della facoltà di non rispondere».

Comments

comments

MandarinoAdv Post.