Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Latinafiori diventa un aeroporto colpito dai terroristi nel cortometraggio di Cristian Scardigno

Il prossimo 20 aprile, al Catania Film Festival – Gold Elephant World, il cortometraggio “Nel suo mondo”, scritto e diretto da Cristian Scardigno, sarà presente nella selezione ufficiale e proiettato in anteprima nazionale.

Interamente girato a Latina nel 2017, più precisamente all’interno del Centro Commerciale Latinafiori e negli spazi della Latina Film Commission, il corto è la storia di una bambina che si ritrova coinvolta in un attentato terroristico in un aeroporto.

Tema delicato e tristemente attuale quello affrontato dal regista: “Sentivo la necessità di raccontare una storia semplice, qualcosa di quotidiano, ma allo stesso tempo fuori dall’ordinario. Seguendo la scia dei miei altri lavori, però, volevo anche mettere in scena un sentimento di paura, qualcosa da esorcizzare tramite un prodotto filmico. Mi sono guardato attorno e a parlare erano i fatti. Uno in particolare ha dato inizio a questo cortometraggio: l’attentato all’aeroporto di Bruxelles del Marzo 2016. Ho immaginato una persona nella posizione tristemente privilegiata di spettatrice durante un attentato terroristico. Più precisamente una bambina, la più innocente delle persone, che non solo non può vedere quello che accade, ma che non comprende proprio ciò che sta succedendo al di là di una porta che la separa da tutto. La toilette di un aeroporto diventa per pochi interminabili minuti il suo mondo. Un mondo fisico e psicologico che la separa da una realtà orribile anche solo da immaginare.”

Il film è nel pieno del suo percorso festivaliero. Prestigiosa la selezione ufficiale all’ultimo Tirana International Film Festival, in Albania, rassegna che può vantare la possibilità di qualificazione agli Oscar per la categoria dei cortometraggi. Ad aprile, in contemporanea con il festival di Catania, il corto sarà proiettato anche in Germania, all’Independent Days Film Festival di Karlsruhe, altra importante manifestazione europea con opere provenienti da tutto il mondo. Dalla fine del 2017 ad oggi, la pellicola ha fatto il giro del mondo, a cominciare dallo Jagran Film Festival, in India, dove è stato proiettato in anteprima mondiale in quattro città con il gran finale a Mumbai. Hanno fatto seguito in Asia lo Slemani International Film Festival (Iraq) e lo Steps International Film Festival (Syria). In Europa è stato selezionato al Ramsgate International Film & Tv Festival (Inghilterra), al Vasteras Film Festival (Svezia) e al KineNova International Film Festival (Macedonia).

Il film è prodotto dalla Esen Studios di Cisterna di Latina, società che si occupa di cinema e design, ed è stato realizzato anche grazie alla collaborazione del presidente della Latina Film Commission, Rino Piccolo, e del direttore del Centro Commerciale Latinafiori, Davide Barcella.

Cristian Scardigno, regista e sceneggiatore del corto, ha diretto diversi cortometraggi premiati in numerosi festival internazionali. Nel 2013 ha esordito con il suo primo film, “Amoreodio”, presentato al Montreal World Film Festival in anteprima mondiale e selezionato tra gli altri al Festroia International Film Festival (Portogallo) e ad Annecy Cinema Italien (Francia), dove ha vinto il premio per la miglior attrice. Il film è uscito nei cinema italiani nel 2014. Scardigno dal 2015 è il direttore artistico del Cisterna Film Festival – Festival internationale del cortometraggio, manifestazione che si tiene ogni anno nel mese di Luglio all’interno dello storico Palazzo Caetani di Cisterna di Latina.

  • nel-suo-mondo
  • cristian-scardigno

Commenti

commenti

MandarinoAdv Post.