Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Spazio Comel ospita le opere di Alberto Burri

1-Combustione-1-109-1965-acquaforte-acquatinta

1-Combustione-1-109-1965-acquaforte-acquatintaLo Spazio Comel in via Neghelli 68 fino al 29 novembre, dal lunedì al venerdì dalle ore 17.00 alle ore 20.00 mentre sabato e domenica dalle ore 16.30 alle ore 20.00, ospita la mostra di Alberto Burri I colori del silenzio, opere grafiche 1965-1985”.

Promossa e organizzata da Antonio Fontana, Maria Gabriella Mazzola e Adriano Mazzola, con la cura scientifica del critico d’arte Giorgio Agnisola, la mostra rende omaggio, nel centenario della nascita 1915-2015, a uno dei più importanti artisti del ‘900.

La mostra “I colori del silenzio, opere grafiche 1965-1985” è un’iniziativa privata unica in ambito nazionale, che celebra e contribuisce a diffondere la storia e lo straordinario lavoro di un artista che nel dopoguerra ha rivoluzionato l’arte italiana e internazionale attraverso 47 esemplari della produzione meno nota al grande pubblico. Produzione a cui il maestro dedicò tuttavia molta parte del suo lavoro, creando procedimenti tecnici inusitati, intervenendo personalmente su ogni singolo esemplare, rendendo così unica ogni copia.

Per l’occasione, sarà pubblicato da COMEL Edizioni un catalogo con il testo critico di Giorgio Agnisola, che lo scorso anno aveva curato la grande mostra svoltasi a Gaeta “Burri unico e multiplo”, che ha visto tra l’altro la collaborazione della Fondazione Burri di Città di Castello. Oltre al testo critico il catalogo comprende una breve presentazione di Antonio Fontana, promotore e organizzatore della manifestazione, e un testo di Bruno Creo.  La mostra è inoltre accompagnata da un breve documento visivo dell’epoca, in cui Alberto Burri è all’opera nella casa d’arte, proprio mentre lavora alle incisioni per il Libro Saffo.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.