Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Cori, sabato 30 la Giornata Nazionale delle Biblioteche

GIORNATA NAZIONALE DELLE BIBLIOTECHE‘Il Maggio dei Libri’ arriva nella Biblioteca comunale ‘Elio Filippo Accrocca’ di Cori grazie alla Compagnia dei Lepini che ha aderito alla campagna nazionale promossa dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo.

In occasione del BiblioPride – Giornata Nazionale delle Biblioteche – organizzata dall’AIB – Associazione Italiana Biblioteche, sabato 30 Maggio, alle ore 17:30, verrà presentato il primo libro edito dalla Mincione Edizioni ‘Frustando l’acqua non si arresta il fiume’, racconti e poesie scritte da alcune detenute della sezione femminile del carcere di Rebibbia, curato da Patrizia Lanzalaco e Fabiana Bianchi, che saranno presenti all’appuntamento. Un’opera nata dalla convinzione che la speranza e la fiducia sono la via per uscire dalla cultura della criminalità ed entrare in quella della legalità.

La scelta del titolo è molto simbolica. «Frustando l’acqua non si arresta il fiume» è stato preso in prestito da una frase scritta su uno dei tanti post-it lasciati all’interno della biblioteca di Rebibbia.

L’acqua sono le detenute che subiscono la frustrazione della pena, mentre il fiume sono le loro idee, le sensazioni e le emozioni che, nonostante la condizione che vivono, continuano a scorrere ininterrottamente.

Una raccolta di storie diverse tra loro, frutto di un percorso formativo delle studentesse del quinto anno del Liceo Statale Artistico ‘Enzo Rossi’ che hanno partecipato, prima di diplomarsi, al corso di scrittura creativa tenuto dall’insegnante Patrizia Lanzalaco e dall’educatrice Fabiana Bianchi all’interno del penitenziario.

Scopo dell’iniziativa ‘Il Maggio dei Libri’, nata nel 2011, è favorire l’abitudine alla lettura, sottolineandone il valore sociale come elemento chiave della crescita personale, culturale e civile. Diffondere l’idea del libro come amico, partner, compagno di vita e portarlo tra la gente, distribuirlo, farlo conoscere, connotandolo di un forte valore sociale ed affettivo. Il libro esce sul territorio per intercettare anche persone che di solito non leggono.

Leggere fa crescere. È questo lo spirito della manifestazione accolta dall’Amministrazione comunale e dall’Associazione culturale ‘Arcadia’, la cui denominazione pone l’accento su un mese che nella tradizione popolare italiana è legato alle feste per il risveglio della natura e richiama l’idea di crescita e maturazione, ma anche di allegria e di piacere: tutti concetti che il ‘Il Maggio dei Libri’ vuole veicolare come collegati alla lettura. Se nel mese di Maggio la natura si risveglia, lo stesso capita alla voglia di leggere.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.