Website Security Test
Banner Bodema – TOP

DA REGIONE E NIDIL UNA MOSTRA FOTOGRAFICA SU DONNE PRECARIE

«In queste immagini ci sono volti e gesti di giovani donne che ci parlano della dignità del lavoro. Quel lavoro che c’è e non c’è, quel lavoro che si insegue, quel lavoro che è un diritto». Con queste parole l’assessore al Lavoro, Pari opportunità e Politiche giovanili della regione Lazio, Alessandra Tibaldi, ha inaugurato, nella Sala Tevere della regione, insieme alla segretaria generale nazionale di Nidil Cgil, Filomena Trizio, la mostra fotografica ‘Ricchezze precariè, che sarà visibile nei mesi di maggio e giugno presso i centri per l’impiego di Rieti, Frosinone, Latina, Viterbo e Roma Cinecittà e Torre Angela.

«Il lavoro delle donne – ha proseguito Tibaldi – non è una merce, è un pezzo di vita che va assicurato e tutelato. Per questo abbiamo voluto realizzare, insieme a Nidil Cgil, questa mostra itinerante dedicata alle lavoratrici precarie. Condizione, questa, oramai maggioritaria rispetto ai contratti a tempo indeterminato, che necessita, tanto più in questo momento di dura crisi, di attenzione e sostegno». «Per promuovere e tutelare il lavoro delle donne -ha detto Tibaldi- abbiamo messo in campo con il Piano per l’occupazione femminile per il biennio 2009-2010 una serie di interventi a favore delle lavoratrici: dal sostegno all’inserimento e reinserimento lavorativo alle politiche per la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, alle facilitazioni per l’impresa al femminile. Siamo convinte -ha concluso l’assessore- che aiutando le donne nel proprio percorso lavorativo la ricaduta sarà certamente positiva per l’intero tessuto sociale della nostra regione, contribuendo a ricostruire un sistema di welfare che metta al centro la piena e buona occupazione».

Commenti

commenti

MandarinoAdv Post.