Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Natale 2015, ecco tutti i regali hi-tech

natale-tech-star-warsDall’Apple Watch all’ultimo modello di smartphone, la carica dei regali tecnologici è in pole position nelle letterine a Babbo Natale, tanto da spingere gli acquisti online di stagione. Con una novità: quest’anno in Italia sotto l’albero irrompe anche la realtà virtuale, con la disponibilità dei primi visori ad hoc e con un occhio ai prezzi, abbordabili. Reduce da un esordio boom di vendite negli Usa, non è un caso che Samsung abbia scelto il periodo prenatalizio per il lancio in altri mercati, tra cui l’Italia, del suo visore Gear VR che funziona in simbiosi con il Galaxy S6 edge+. Grazie al costo contenuto e all’effetto novità, il dispositivo si candida a diventare un regalo originale per chi vuole tentare un primo approccio con la realtà immersiva.

Low cost sono invece i Cardboard, i visori di cartone progettati da Google e compatibili con diversi smartphone, già diffusi negli Stati Uniti dove li stanno sperimentando realtà editoriali come il New York Times. Se la realtà virtuale è il trend tecnologico da cavalcare – con un mercato che fra 5 anni avrà un valore di 70 miliardi di dollari (stime TrendForce) – anche il settore dei dispositivi indossabili è in prima fila per contendersi un posto sotto l’albero di Natale. L’esordio sul mercato dell’Apple Watch ha rimescolato le carte in tavola e dato il definitivo slancio agli acquisti. I dati Idc per il terzo trimestre dell’anno indicano consegne praticamente triplicate in un anno. Oltre allo smartwatch della Mela Morsicata tra le opzioni da valutare per un regalo ci sono il modello con quadrante circolare di Samsung, il Gear S2, gli ultimi due modelli di Pebble, Time Round e Time Steel, che si abbinano anche agli iPhone. Chi vuole spendere un po’ meno e puntare solo sul fitness può orientarsi agli ultimi modelli di «smartband», da Fitbit a Jawbone, che strizzano sempre più l’occhio al design. Latecnologia è il settore che più di tutti spingerà le vendite dell’e-commerce nel periodo di Natale, davanti ad abbigliamento e accessori, per una spesa che quest’anno in Italia secondo le previsioni del Politecnico di Milano sfiorerà i 3 miliardi e mezzo di euro. Il grosso della spesa tech online riguarderà gli smartphone. Anche se questo settore è dominato dai top di gamma c’è comunque spazio per una vasta schiera di telefoni intorno ai 200 euro che garantiscono buone prestazioni. Come il Moto G di Motorola o il Microsoft Lumia 640. Un selfie stick con funzioni avanzate ma a un prezzo contenuto, come il Looq DG, può essere il complemento ideale. Ma se lo regalate sarà vietato lamentarsi se poi spunta ovunque durante il pranzo di Natale. L’orizzonte «tech» dei regali va oltre e non possono mancare i droni, come l’ultimo Bepop 2 di Parrot che manda in streaming ciò che riprende dall’alto allo smartphone di chi lo comanda.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.