Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Sicurezza e Giubileo, ecco la situazione punto per punto

roma-vaticanoUltimo sprint nella Capitale per l’avvio del Giubileo della Misericordia. A due giorni dall’ apertura della Porta Santa il Campidoglio ha ufficializzato il piano della mobilità – che prevede il potenziamento di bus e metropolitana a dicembre – ed esteso i divieti per risciò e promoter turistici ambulanti (i cosiddetti saltafila) anche alla zona di San Pietro.

DIVIETI: Oltre allo stop ai ‘centurionì in alcune zone di Roma, il commissario Francesco Paolo Tronca ha varato per il Giubileo anche il divieto all’attività dei risciò e dei cosiddetti ‘saltafilà in diverse aree del centro cittadino. Con una ordinanza firmata ieri, quando è stata notata la presenza di numerosi promoter turistici ambulanti vicino alla basilica di San Pietro, Tronca ha esteso lo stop anche a questa zona.

MOBILITÀ: A dicembre il trasporto pubblico romano verrà potenziato con più corse di bus e metro durante le feste natalizie e nei fine settimana. Il piano speciale prenderà il via martedì in concomitanza con l’apertura dell’anno giubilare. Nel corso degli eventi giubilari del mese di dicembre, Roma Capitale ha disposto l’entrata in vigore del piano grandi eventi per i bus turistici. Nelle giornate dell’8, 13, 20 e 27 dicembre sarà possibile acquistare permessi giornalieri che consentiranno di prenotare un ‘parcheggio lunga sostà in cinque aree situate nelle vicinanze di stazioni ferroviarie, delle stazioni della metropolitana e del Vaticano. Nonostante una moratoria firmata dai sindacati,il governo pronto a precettare in caso di scioperi

SICUREZZA: Appare già superpresidiata piazza San Pietro e tutta la zona circostante da forze dell’ordine e telecamere (circa 200 nuove sono state installate in centro nell’ultima settimana). «Oltre a 2250 uomini delle forze armate – ha detto il prefetto Franco Gabrielli – ce ne sono altri mille delle forze di polizia che si aggiungeranno». In campo tra domani e dopodomani anche 900 vigili. Gabrielli ha inoltre vietato per martedì di trasportare carburanti, Gpl e metano dentro il Grande raccordo anulare (Gra), mentre da oggi e fino a mercoledì 9 sono interdette armi, munizioni, esplosivi, sostanze esplodenti e gas tossici. Off limits l’accensione di fuochi d’artificio. Per l’8 dicembre c’è il divieto assoluto di sorvolo tra le 7 e le 19 in un’area circolare con un raggio di circa 10 km dal centro della città.

CANTIERI: Gran parte dei lavori avviati dal Campidoglio per il Giubileo saranno terminati entro fine gennaio, ha promesso Tronca, quindi l’inizio dell’Anno Santo a Roma si preannuncia a cantieri aperti. «Stiamo lavorando incessantemente – ha detto Tronca -. Quando il primo novembre ho assunto questa responsabilità non era aperto nessuno dei 31 cantieri previsti. Abbiamo proceduto a marce forzate: ad oggi sono aperti il 60% dei cantieri, in totale 18 su 31 e gli altri verranno aperti nei prossimi giorni».

SANITÀ: Nelle strutture sanitarie della Capitale sono stati «riservati 300 posti letto per situazioni di crisi e anche altri in strutture militari», ha affermato Gabrielli. «In caso di attentato abbiamo posti disponibili nei pronto soccorso, 13 pronto soccorso sono stati resi operativi».

NO FLY ZONE. Countdown per il Giubileo e a Roma le misure di sicurezza si fanno sempre più precise e stringenti. Specie per l’8 dicembre, giorno d’apertura della Porta Santa, tra ‘no fly zonè e divieti per il trasporto di merci e materiali potenzialmente pericolosi. Il prefetto Franco Gabrielli ha vietato per martedì di trasportare carburanti, Gpl e metano dentro il Grande raccordo anulare (Gra), mentre da domani e fino mercoledì 9 saranno interdette armi, munizioni, esplosivi, sostanze esplodenti e gas tossici. Off limits anche l’accensione di fuochi d’artificio. Come previsto, inoltre, per l’8 dicembre l’Ente nazionale aviazione civile (Enac) ha disposto il divieto assoluto di sorvolo tra le 7 e le 19, anche per ultraleggeri e droni, in una area circolare con un raggio di circa 10 km dal centro della città. Un provvedimento che rientra nel piano sicurezza e che riguarderà il centro della capitale e lo spazio aereo sopra le principali basiliche. Per tutta la durata del Giubileo l’Enac ha previsto variazioni dei piani di volo. Anche in considerazione di eventi o esigenze particolari, lo spazio aereo su alcune zone di Roma potrebbe subire limitazioni. Sono esclusi dal divieto i voli commerciali di linea e charter che devono atterrare o decollare dagli aeroporti di Fiumicino e Ciampino, i voli di Stato e quelli di emergenza. E non è tutto. Il 7 e l’8 dicembre, lunedì e martedì, non sarà possibile fare riprese televisive e cinematografiche che comportino l’utilizzo di armi ad uso scenico e di mezzi ed equipaggiamenti fac-simili a quelli in uso alle forze di polizia e alle forze armate. Si tratta di misure già attuate in occasione di altri grandi eventi per facilitare il compito della sicurezza e non creare malintesi od offrire occasioni di mimetizzarsi a eventuali malintenzionati o terroristi. «Per la sicurezza del Giubileo riproporremo con alcune modalità diverse il modello Expo – ha detto il ministro della Difesa Roberta Pinotti -: controlli alle fermate del treno, della metropolitana, in tutti gli accessi a Roma, attraverso un rapporto molto stretto tra tutti i corpi dello Stato». Sono a Roma 2.300 militari – ha aggiunto – «per contribuire alla sicurezza del Giubileo verificando i siti sensibili e per dare una mano all’azione investigativa di carabinieri e polizia. C’è un’attenzione posta dall’intelligence che sta monitorando anche il web e ogni segnalazione». Particolare riguardo per la zona del Vaticano. Sono circa 200, secondo gli addetti ai lavori, le nuove telecamere che nell’ultima settimana sono state installate in quell’area e nel centro storico di Roma. L’area di San Pietro appare super-presidiata: dall’uscita della fermata metro Ottaviano – la più vicina alla Basilica – fino a via della Conciliazione si contano per un chilometro circa 80 uomini in divisa, tra militari dell’esercito, polizia, carabinieri e vigili.

 

Comments

comments

MandarinoAdv Post.