Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Video su Facebook, un nuovo strumento per proteggere il copyright

facebook-smartphone-pc-computerD’ora in poi i «pirati» di video online, soprattutto di clip che diventano virali sui social, avranno vita più difficile, almeno su Facebook. Il gigante dei social network metterà infatti a disposizione dei suoi utenti – un miliardo e mezzo nel mondo – nuovi strumenti per contrastare le violazioni di copyright dei video pubblicati sulla sua piattaforma, grazie a una nuova tecnologia di «riconoscimento» dei filmati. Considerata la crescita di contenuti audiovisivi condivisi sulla sua rete, Facebook ha pensato di introdurre misure per evitare il caricamento di contenuti senza i dovuti permessi.

Il social network di Mark Zuckerberg sta mettendo a punto una nuova tecnologia che permetterà ai creatori di video di sapere quando una copia dei loro filmati viene condivisa sulla piattaforma. Se viene rilevato un «match» positivo gli autori del video originario potranno scegliere se rimuovere i contenuti copiati. La novità al momento è disponibile per una cerchia ristretta di creatori e va ad aggiungersi al sistema Audible Magic che già usa una sorta di impronta digitale dell’audio dei filmati per scovare eventuali contenuti pirata. Che Facebook abbia deciso di puntare sempre di più sui contenuti multimediali è evidente. Oltre alle novità di formato annunciate ieri per la sua app Instagram, il social network ha introdotto per la sua versione web la possibilità di caricare foto con filtri, testi e ‘stickers’ già disponibile sulle applicazioni per smartphone.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.